La salute del serpenteSpiagge: le buone regole di comportamento

Le spiagge, quelle vere non dipinte sulle cartoline di goffi saluti marini, vivono la tempesta dopo la quiete invernale. Prese d'assalto da bagnanti 'mordi e fuggi' gridano aiuto per salvarsi dalla...

Le spiagge, quelle vere non dipinte sulle cartoline di goffi saluti marini, vivono la tempesta dopo la quiete invernale.

Prese d’assalto da bagnantimordi e fuggi‘ gridano aiuto per salvarsi dalla maleducazione estiva (e non).

Quest’esate a ricordare agli sbadati turisti come conservare e rispettare i nostri litorali arriva un manifesto che riepiloga le norme di buon comportamento civile.

Spiagge accoglienti e mare pulito per tutti e per chi verrà domani‘, ecco l’invito promosso dalla Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente e le associazioni animaliste Chiliamacisegua, Enpa, Lav, Lega del cane, Leidaa, Oipa e le ambientaliste Fai, Lipu, Pronatura e Wwf.

E adesso vediamo cosa producono le nostre irrispettose abitudini:

  • un fazzolettino di carta si decompone in 3 mesi, ma un mozzicone di sigaretta ha un tempo di degradazione fino a 5anni;
  • e i rifiuti organici, che nelle nostre pattumiere casalinghe definiamo ‘umido’ come le bucce di arancia o di banana? Forse non lo sappiamo, ma impiegano ben oltre 2 anni;
  • un chewing gum 5 anni;
  • una semplice cannuccia, tanto gradita ai piccoli, da 20 a 30 anni;
  • e poi salendo la scala dell’inquinamento un accendino di plastica da 100 a 1.000 anni;
  • una bottiglia di vetro 1000 anni;
  • una bottiglia di plastica mai completamente.

Ah dimenticavo! Da soli i mozziconi di sigaretta (in Italia ne disperdiamo 72 miliardi all’anno), quelli del sigaro e i residui dei pacchetti del tabacco rappresentano il 40 per cento dei rifiuti marini.

Perciò quando andremo a tuffarci nel mare italiano che sia per un giorno o più per rinfrescarci, leggiamolo questo decalogo, che così si rinfrescano anche i buoni pensieri e le buone maniere.

Se vi è piaciuto il post potete seguirci su Facebook e su Twitter.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter