La salute del serpenteIl Ministro dell’Ambiente dalla parte degli uccelli migratori

…volano gli uccelli, volano in questo spazio di universo. Disegnano cerchi e triangoli tridimensionali che fendono lo spazio alla volta di aree calde dove accoccolarsi per la buona stagione. Talvol...

volano gli uccelli, volano in questo spazio di universo.

Disegnano cerchi e triangoli tridimensionali che fendono lo spazio alla volta di aree calde dove accoccolarsi per la buona stagione.

Talvolta i loro versi riempiono l’aria di coriandoli sonori, di gorgheggi istintivi che li conducono secondo traiettorie ben precise.

Il mistero del volo degli uccelli migratori.

Uccelli che purtroppo qua in Italia diventano facile preda e destinati alla cattura per i richiami vivi.

La LIPU lancia questo comunicato per fermare l’ignobile pratica condannata anche dall’Europa .

RICHIAMI VIVI, LIPU, CON ENPA, LAV E WWF ITALIA:

BENE IL MINISTRO DELL’AMBIENTE E IL RELATORE DELLA LEGGE EUROPEA.

“ORA VOTARE L’ARTICOLO GIUSTO E CANCELLARE QUESTA OFFESA AGLI UCCELLI MIGRATORI”

E’ con grande soddisfazione che leggiamo le dichiarazioni del ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti e del relatore della legge europea 2013, Michele Bordo, a proposito dei richiami vivi. Una duplice e così autorevole condanna di una pratica al tempo stesso futile e violenta, oltre che vietata dalle normative comunitarie, è un fatto che fa bene alle istituzioni e alla cultura del Paese e rappresenta una novità fondamentale.

A questa condanna dobbiamo ora dare uno sbocco concreto. L’occasione, che peraltro ci viene chiesta dalla procedura di infrazione comunitaria, è offerta dalla legge Europea 2013. Il ministro Galletti e il relatore della legge diano parere favorevole all’emendamento predisposto dalla Lipu e sostenuto da decine di migliaia di cittadini italiani, dai tanti testimonial della scienza e della cultura, dalle più grandi associazioni ambientaliste e animaliste italiane tra cui Enpa, Lav e Wwf Italia, e dai numerosi deputati che lo stanno sottoscrivendo. Approvare quell’emendamento significa cancellare una brutta pagina della nostra storia e un pessimo modo di salutare il meraviglioso viaggio degli uccelli migratori, catturati e costretti a una vita indegna.

Mai siamo stati così vicini al risultato storico dell’abolizione dei richiami vivi. Non perdiamo questa grande occasione.”

Se vi è piaciuto il post potete seguirci su Facebook e su Twitter.