Vanilla LatteLa nuova sfida di Jessica Minh Anh: una sfilata sul fiume Hudson di New York

Jessica Minh Anh alla conquista di New York. La stella emergente del fashion business, che negli ultimi anni ha guadagnato l'onore delle cronache mondiali per aver organizzato sfilate in alcuni dei...

Jessica Minh Anh alla conquista di New York. La stella emergente del fashion business, che negli ultimi anni ha guadagnato l’onore delle cronache mondiali per aver organizzato sfilate in alcuni dei posti più celebri (e meno identificabili con la moda) del pianeta, sceglie ancora la Grande Mela per dare vita al suo “J Spring Fashion Show 2015”. Dopo aver dato vita a sfilate in meraviglie del mondo quali il Tower Bridge di Londra, le Petronas Towers di Kuala Lumpur e il Grand Canyon, e a pochi mesi dal suo show in cima alla nuova torre del World Trade Center – il primo evento organizzato, dopo la sua costruzione e prima della sua apertura al pubblico – l’imprenditrice e modella punta ora su una nuova, insolita location, mai prima d’ora associata a un fashion show: il fiume Hudson di New York City.

Per la prima volta nella storia, una sfilata di moda avrà luogo sopra uno dei caratteristici “bateaux” del fiume lungo cinquecento chilometri che costeggia la città. Per l’occasione, prevista per il 19 marzo prossimo, Jessica Minh Anh trasformerà un battello con vista panoramica, di quelli utilizzati per i tour guidati, in una passerella per modelle e firme esclusive. Gli ospiti dell’evento potranno così ammirare abiti realizzati da stilisti internazionali, e al tempo stesso godersi una vista a 360° di alcuni dei più noti simboli di Manhattan, dalla Statua della Libertà fino all’Empire State Building, passando per il World Trade Center e il ponte di Brooklyn, che faranno da sfondo alla insolita sfilata.

“Credo che le creazioni più innovative debbano essere presentate nelle location più suggestive”, ha affermato Jessica Minh Anh, che non ha mai fatto mistero della sua insofferenza nei riguardi dei classici – e forse un po’ ripetitivi – fashion show. “E non c’è modo migliore di accostare il fashion e New York che con una sfilata che si muove, circondata dalla vista panoramica della celebre città”. Non solo moda, dunque, ma anche arte, architettura e cultura. Un appuntamento unico, anche per gli appassionati del settore, che presenterà una combinazione di collezioni haute couture, pret-à-porter e accessori di lusso provenienti da quattro continenti. I designers selezionati in via esclusiva, abbracceranno la tradizione sperimentando, allo stesso tempo, tecniche innovative e design moderni. In passato, la giovane “global fashion sensation” nata a Hanoi, cresciuta a Mosca e residente a Parigi, ha collaborato con nomi del calibro di Paul Costelloe, Addy van den Krommenacker, Yumi Katsura e Shiatzy Chen, oltre a nomi emergenti quali Ziad Nakad, Susanna Bettencourt, Shilpa Reddy.

Tra i brand presenti, ci sarà anche quello del fiorentino Gianfranco Lotti, che presenterà 25 borse di pelle di alta qualità, prodotte artigianalmente in Italia con materiali di alta qualità attentamente selezionati. “La collezione di Gianfranco Lotti mostra il perfetto equilibrio tra tradizione e modernità. Ammiro la sua attenzione ai dettagli e la ricercatezza del suo artigianato. Rende le donne autentiche e uniche”, ha dichiarato Jessica Minh Anh. Sulla passerella galleggiante sopra il fiume Hudson, dunque, si parlerà anche un po’ di italiano.