Le ArgonauticheCalvino: trent’anni dopo il futuro è ancora nelle sue “Six Memos”

Esattamente a trent'anni dalla sua scomparsa, è ancora opportuno confrontarsi con una figura come quella di Italo Calvino? Personalmente penso di sì.   Ed è per questo che, insieme a Liberascienza,...

Esattamente a trent’anni dalla sua scomparsa, è ancora opportuno confrontarsi con una figura come quella di Italo Calvino? Personalmente penso di sì.

Ed è per questo che, insieme a Liberascienza, abbiamo pensato di celebrarlo redigendo il volume “Six memos: un omaggio a Calvino e alle sue “Lezioni Americane“, considerate non come un totem o un semplice testamento letterario, ma come il punto di partenza di una riflessione che, inquesti trent’anni, non si è mai interrotta, un’opera che presuppone la gioia e il piacere del leggere e dello scrivere.

Una provocazione cuturale ancora viva, con cui uomini di scienza, filosofi, artisti, architetti, biologi, astrofisici, letterati e psicologi si sono confrontati, accettando il rischio intellettuale che questa operazione ha comportato e che potete ritrovare nelle pagine di Six Memos.

Lo abbiamo fatto perchè le idee e le provocazioni intellettuali di Calvino non rimanessero delle lussuose e inutili fuoriserie, bensì diventassero delle fiammanti utilitarie, indispensabili per attraversare e capire questo millennio che stiamo vivendo.