L'onda perfettaI ricordi di quei giorni al profumo di lavanda

Sarà il profumo che emana quel rametto di lavanda, accuratamente riposto in un vasetto di vetro, a riportarvi ai giorni trascorsi fra gli splendidi paesaggi del Luberon* in Francia, come fosse una ...

Sarà il profumo che emana quel rametto di lavanda, accuratamente riposto in un vasetto di vetro, a riportarvi ai giorni trascorsi fra gli splendidi paesaggi del Luberon* in Francia, come fosse una madeleine proustiana.

E già solo odorando la dolce fragranza dei fiori della pianta si infonderanno nuovamente in voi la calma, la pace e la serenità che i luoghi di questa zona francese sono in grado di trasmettere. Sensazioni che avvertirete sin da quando, alla guida su strade tortuose di campagna perfettamente mantenute, ai vostri occhi si profileranno vigneti, qualora campi di lavanda o distese di girasoli.

Quegli stessi luoghi che hanno infuso buonumore e positività al cinico uomo d’affari protagonista del film Un’ Ottima Annata, magistralmente interpretato da Russell Crowe. La pellicola, che il regista Ridley Scott ha diretto fra i paesaggi del Luberon, dapprima scatenerà in voi il desiderio di visitare questi luoghi e, una volta rientrati dal viaggio, vi farà provare quella sana nostalgia mentre, riguardando il film, esclamerete a gran voce il vostro stupore al ricordo di esserci stati.

Fra i paesi visitati in questa zona francese emergono per dettagli paesaggistici particolari Roussillon, Bonnieux, Goult, Ménerbes, Lacoste, Gordes, borghi che inframezzano le verdi colline con abitazioni le cui persiane e porte sono decorate deliziosamente con le più belle tinte color pastello. Durante i giorni che trascorrerete fra la valle del Luberon abbandonerete stress e frenesia del quotidiano perché ritroverete la magia di assaporare la lentezza, che potrete mettere in pratica anche attraverso degustazioni dei vini più pregiati al mondo che le numerose cantine presenti sul territorio vi permetteranno di assaggiare: il vostro calice si colorerà di rosso, bianco o rosé mentre ogni singolo enologo vi illustrerà le caratteristiche del vino appena versato.

Il profumo di lavanda riporterà alla mente immagini che avete scelto di conservare fra i vostri ricordi più belli, insieme alla luce ed ai colori che li hanno dipinti. E quindi vi sembrerà di essere ancora seduti al tavolino di un bistrot, apparecchiato con una tovaglia a quadri bianchi e rossi, mentre un artista di strada allieta il momento della cena cantando persino canzoni italiane con quello spiccato accento francese; oppure sentirete ancora il campanello d’ingresso della piccola boulangerie che vi ha attirati alla visione delle navette (dolce provenzale a forma di barchetta) in vetrina e ricorderete gli occhi grandi e curiosi della bimba che vi ha accolti insieme alla mamma, uscite insieme dalla tenda che separa il forno dal bancone, per servirvi un’ottima navette alle mandorle; vi sembrerà di accarezzare ancora il dorso dei numerosi gatti che si aggirano fra le vie del paese e poi ancora rivedrete cieli al tramonto che lentamente si tingono blu notte e lasciano comparire tantissime stelle. Tornerete a quell’attimo in cui avete chiuso gli occhi, per aprirli pochi istanti dopo con ancora più stupore. Sì, questa meraviglia è tutta per voi.

* (Il massiccio montuoso del Luberon sorge nella regione francese denominata Provenza-Alpi-Costa Azzurra)

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter