«Sciovinista e vanesio». La stampa estera festeggia la vittoria su Berlusconi

«Sciovinista e vanesio». La stampa estera festeggia la vittoria su Berlusconi

Il Wall Street Journal scrive che il voto di oggi sul Dl Stabilità accelera l’uscita di Berlusconi, e in attesa dell’esito della votazione, alle 18.00, in seguito alla quale il premier si dimetterà. Da Monti il quotidiano americano si aspetta la patrimoniale. http://goo.gl/wWQaJ

Il Financial Times, invece, si concentra sulla resistenza del presidente Napolitano ad andare alle urne per puntare su Mario Monti. Le misure contenute nel Dl Stabilità per il giornale della City, avranno un impatto minimale nella riduzione del debito pubblico italiano. http://goo.gl/GPkjc

L’agenzia stampa Reuters parla della giornata di oggi come della «fine di un’epoca contrassegnata dagli scandali».http://goo.gl/ngw3I

Il New York Times si concentra invece sugli incontri di questa mattina tra Mario Monti e il presidente della Bce Mario Draghi. Le divisioni nella classe dirigente italiana in merito alle elezioni anticipate, per il Nyt, dimostrano l’esistenza di questioni irrisolte dal dopoguerra. http://goo.gl/B4A9F

Su Le Figaro, giornale conservatore francese, un ampio ritratto di Berlusconi e dei suoi punti di forza, come l’aver bipolarizzato la politica italiana, ma non è riuscito a tradurre in riforme il professato liberalismo. http://goo.gl/udMj1

Ampio spazio al cruciale voto odierno anche su El Paìs, che racconta l’indecisione del Pdl sull’appoggio al governo di unità nazionale che sarà formato con ogni probabilità da Mario Monti. http://goo.gl/LouXZ

Il quotidiano iberico Abc riporta le parole del celebrato regista Pedro Almodovar, secondo cui Berlusconi sarebbe un personaggio perfetto per uno dei suoi film. http://goo.gl/NheXx

Durissima la Suddeutsche Zeitung «Berlusconi lascia un’eredità di sciovinismo e vanità», raccontando l’uscita di Gabriella Carlucci, che è passata domenica scorsa all’Udc, definita «un prodotto di punta» del premier, «anche se a 52 anni non è più fresca». http://goo.gl/irirJ

L’agenzia stampa cinese Xinhua, intervistando alcuni economisti italiani, conclude che nonostante la nomina di Monti è necessario adottare le riforme promesse all’Ue il prima possibile. http://goo.gl/c8b8S

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta