Cattolico e ama sparare, ecco Santorum l’outsider repubblicano

Cattolico e ama sparare, ecco Santorum l’outsider repubblicano

DES MOINES (Iowa) – La campagna elettorale in Iowa è una successione di incontri in trattorie, pub e palazzetti dello sport persi tra i campi di questo Stato la cui estensione è metà di quella dell’Italia (con una popolazione di appena 3 milioni). 

Figlio di un immigrato italiano scappato dalla zona di Riva del Garda perché antifascista, Santorum ha parlato di famiglia, scuola e fucili rispondendo alle domande dei cittadini. Il momento clou? A un certo punto, qualcuno gli ha chiesto se sia contro la libertà di comprare o possedere armi. Santorum ha fatto spallucce: «Io, mia moglie e i miei sette figli siamo tutti iscritti alla National Rifle Association e amiamo sparare. Beh, mia figlia di tre anni e mezzo non e’ ancora iscritta, ma porremo rimedio presto». Applausi scroscianti.

Rick Santorum, 53 anni, gioca la carta “orgoglio Iowa” al Pizza Ranch di Boone, dicendo che qui non si vince con i soldi, l’Iowa di conquista con i valori cristiani. Al momento Santorum è terzo nel sondaggio più accreditato del Des Moines Register ed è dato in forte ascesa. Al miracolo ci spera

A questi eventi campestri si riversano mandrie di giornalisti e cameraman americani e internazionali, e non mancano blogger locali

I cittadini possono porre domande al candidato. Questo signore, un agricoltore locale, è inferocito per le “tasse di Obama” e vuole sapere cosa farebbe Santorum nei suoi primi cento giorni da presidente

Il padrone del Pizza Ranch è così soddisfatto dell’evento che intende da ora in poi servire una speciale “insalata Santorum”. Santorum è scettico

Totalmente sconosciuto al grande pubblico prima di agosto, Santorum ha puntato moltissimo sull’Iowa visitando una ad una le 99 contee dello Stato per diffondere il suo messaggio Dio-patria-famiglia

Ottenere il terzo posto permetterebbe a Santorum di aggiudicarsi la palma del più conservatore tra i conservatori, battendo l’ex presidente della Camera dei Rappresentanti Newt Gingrich, il governatore del Texas Rick Perry e la “pasionaria” Michele Bachmann