La morte dei giovani musicisti non è “cool”

La morte dei giovani musicisti non è “cool”

Lana Del Rey ha 28 anni ed è una musicista diventata famosa nel 2012 con il suo disco Born to Die (Nata per morire), che ha venduto più di 3 milioni di copie. Per l’uscita del suo secondo album, Ultraviolence, il Guardian l’ha intervistata e lei, dopo aver citato tra i suoi eroi Amy Winehouse e Kurt Cobain ha detto «vorrei essere già morta». «Non voglio dover continuare a fare questa cosa. Ma lo sto facendo». E quando il giornalista le chiede che cosa non vuole continuare a fare, se fare musica o essere una pop star, lei risponde: «tutto. È così che mi sento. Se non fosse così non lo direi. Non dico che non sarei spaventata se sapessi che [la morte] sta arrivando, ma…». E alla domanda se pensa alla morte come a qualcosa di glamour, la risposta è «non lo so. Ummm. Sì».

Nei giorni successivi alla pubblicazione dell’intervista, Lana Del Rey ha scritto su Twitter di essere stata spinta dal giornalista a rispondere in quel modo. Il giornalista si è difeso pubblicando online l’audio dell’intervista. I tweet di Lana Del Rey sono stati cancellati.

Oggi, anche la figlia di Curt Kobain, Frances Bean Cobain, si è aggiunta alla discussione, scrivendo una serie di tweet a Lana Del Rey per chiederle di non «romanticizzare» l’idea del morire giovani e «vivere la sua vita». Qui sotto i tweet di Frances Bean Cobain, tradotti in italiano.

@LanaDelRey la morte dei giovani musicisti non è qualcosa da romanticizzare (cont)

@LanaDelRey non conoscerò mai mio padre perché è morto giovane e [morire giovani] è diventato qualcosa di desiderabile perché persone come te pensano che sia “figo” (cont)

@LanaDelRey be’, non lo è. Vivi la tua vita, perché ne hai una sola. Le persone che menzioni hanno sprecato la loro vita. non essere una di quelle persone

@LanaDelRey hai troppo talento per buttarlo via.

E quando qualcuno dei suoi followers le ha chiesto di lasciare in pace Lana Del Rey e l’ha accusata di starla attaccando, Frances Bean Cobain ha risposto che:

Non sto attaccando nessuno. Non ho nessuna rabbia nei confronti di Lana. Stavo solo cercando di mettere le cose in prospettiva a partire da un’esperienza personale.