Le infiltrate: storia di ragazze e tecnologia

Nicola Palmarini racconta le storie delle donne che resistono al (quasi) esclusivo club maschile delle Computer Science

Sabato 7 maggio, ore 16.00 – Caffè letterario

LE INFILTRATE: STORIA DI RAGAZZE E TECNOLOGIA

In America le laureate in Computer Science sono il 12% del totale mentre nel 1984 erano il 37%. Gli uomini hanno di nuovo fatto bingo. Hanno fregato le ragazze proprio lì, dicendo loro: ma no ragazze, voi non siete portate per questo, che noia queste sequenze di numeri, non contano nulla, non servono a nulla. Alcune ragazze non ci sono cascate.

Con Nicola Palmarini.

Nicola Palmarini, per oltre 10 anni, è stato copywriter e direttore creativo in diverse agenzie di pubblicità. In Ibm dal 2000, nel 2008 diventa Direttore dello Human Centric Solution Center di Ibm Europe e in seguito Brand System Manager e Digital e Social media marketing manager per Ibm Italia. Dal 2014 si occupa di innovazione digitale nel campo bancario e finanziario in Arepo BP. Nel 2016 ha pubblicato il libro Le infiltrate: storia di ragazze e tecnologia (Egea).

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta