I dati ci migliorano la vita, le aziende hanno la responsabilità di tutelarli

I dati sollevano problemi di privacy e sicurezza informatica, ma la loro raccolta ha reso più semplice e ha migliorato la qualità e l'accessibilità dei servizi che vengono offerti. Le aziende hanno la responsabilità di proteggerli e non tradire la fiducia dei clienti

Ogni tipo di impresa, oggigiorno, usa in qualche modo i dati. Sia le grandi multinazionali che le nuove startup non possono farne a meno. I dati sono l’elemento fondamentale dell’economia digitale.

L’elemento nuovo sta nel fatto che, a differenza del passato, la quantità e la qualità di informazioni raccolte è aumentata notevolmente. Fino a qualche anno fa, i dati personali che si raccoglievano erano perlopiù anagrafici: nome, cognome, età, indirizzo. Oggi si possono ottenere indicazioni molto più vaste sui nostri gusti e sulle nostre preferenze. Da questo può emergere un problema per la nostra privacy. Ma non dobbiamo dimenticare che il proliferare di dati ha avuto molte conseguenza positive.

Continua a leggere su Moneyfarm

I dati sono l’elemento fondamentale dell’economia digitale

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta