Armonia Birra e cibo: l’abbinamento perfetto si fa con una guida

La birra è sempre di più una bevanda che sta prendendo spazio in tavola: cambia il modo di berla, non più solo come facile dissetante, ma come vero e proprio percorso di gusto, in abbinamento a piatti cucinati

Il 2019 è stato il terzo anno consecutivo in cui il comparto birrario in Italia ha registrato un aumento della produzione del +5%, a cui è seguita una crescita nei consumi del +2,6% e nell’export con un +13%, secondo il report annuale di Assobirra: risultati straordinari che si sono tradotti anche in un aumento dell’occupazione di 3.300 unità considerando gli addetti diretti, indiretti e quelli dell’indotto. Il settore da anni investe in sostenibilità, e ha raggiunto e superato gli obiettivi di riduzione fissati per il 2020 risparmiando il 25% di acqua impiegata per la produzione e diminuendo del 50% la CO2 emessa. Sul mercato interno la birra sta trovando sempre più occasioni di consumo che non si limitano soltanto alla stagione estiva. Tale fenomeno, accompagnato da una contestuale crescita dei consumi e delle tipologie di consumatori, è sentore di una maturità del mercato e di un’accresciuta cultura birraria. 

Gli abbinamenti più classici, come il tradizionale pizza e birra, stanno lasciando il posto a proposte più creative, dove la birra è ingrediente fondamentale dell’equilibrio del pasto, accostandosi anche ai piatti cucinati. Del resto, le patrie riconosciute della birra, i paesi centro-nord europei, accostano da sempre la birra a pietanze assai diverse, dai molluschi alla carne stufata e speziata. La nascita sempre più ampia di etichette indipendenti, il fiorire dei microbirrifici, dà la possibilità di sperimentare, avendo a disposizione uno spettro vastissimo di sapori, aromi e profumi da gustare insieme alle nostre ricette. Ma come si abbina una birra a un piatto? Quali sono le regole base da conoscere?

Ci viene in aiuto per questo una preziosa guida digitale, un corso online da scaricare in un click per diventare – almeno un po’ – padroni del complesso e ardito esperimento dell’abbinamento migliore tra birra e cibo.

Si può scaricare semplicemente iscrivendosi a TasterPlace, un sito che ha messo al centro l’olfatto. È questo infatti il senso più importante che abbiamo per degustare ed apprezzare un cibo o una bevanda, eppure è un senso che alleniamo poco. Non siamo abituati ad associare i nomi a quello che percepiamo ed è proprio qui che ci viene in soccorso questa realtà, che vi abbiamo raccontato più nel dettaglio qui. La memoria olfattiva si può allenare e può quindi migliorare notevolmente con il tempo. Pronti per cominciare?

Iscrivendosi alla newsletter di TasterPlace da qui si riceve subito la guida che ci introdurrà al mondo dell’abbinamento.

Siete appassionati di olio e volete scoprire tutto su questo condimento? C’è anche la guida per imparare questo. Si scarica qui! E se invece volete sapere tutto sul mondo dell’abbinamento cibo-vino, la guida da scaricare è questa qui.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta