Per non dimenticareAssegnato ai giornalisti Anastasia Lopez e Francisco Sezinando il premio Megalizzi-Niedzielski

Per onorare la memoria dei giovani Antonio e Bartek, che hanno perso la vita nell'attentato di Strasburgo del dicembre 2018, la Commissione europea ha premiato due giovani reporter per il loro «forte attaccamento all’Unione europea e ai suoi valori»

Sono Anastasia Lopez, dall’Austria, e Francisco Sezinando, dal Portogallo, i due aspiranti giornalisti che hanno vinto la seconda edizione del premio Megalizzi-Niedzielski a riconoscimento del loro «forte attaccamento all’Unione europea e ai suoi valori».

Il premio organizzato dalla Commissione durante la settimana europea delle regioni, ha l’obiettivo di onorare la memoria di Antonio Megalizzi e Bartek Pedro Orent-Niedzielski, due giovani giornalisti europei morti durante l’attentato terroristico di Strasburgo del 2018. Al concorso possono accedere aspiranti dei 27 Paesi Ue ma anche dai Paesi limitrofi e da quelli candidati all’adesione.

«L’Europa ha bisogno di giovani giornalisti e studenti impegnati come Anastasia e Francisco. La nostra unione dipende dalla loro determinazione per un giornalismo di buona qualità e dalla lotta per i valori europei. La Commissione presta particolare attenzione ai media e vogliamo aiutare il settore il più possibile in questi tempi senza precedenti», ha dichiarato la commissaria Ue per la coesione e le riforme, Elisa Ferreira, annunciando un nuovo invito a presentare proposte a sostegno delle misure di informazione relative alla politica di coesione dell’UE, con un bilancio complessivo di 5 milioni di euro.

 

 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta