Cucina con GastronomikaMillefoglie di baccalà

Facile, pratica, buona, perfetta come antipasto o come secondo: questa torta salata con uno dei pesci più amati è una ricetta che diventerà uno dei classici di famiglia, e risolverà molte cene improvvisate

Ogni giorno vi raccontiamo una nuova ricetta da provare, costruendo insieme le nostre cene e cercando di imparare di giorno in giorno una tecnica, un tipo di cottura, un taglio sempre nuovi. Non diventeremo chef, ma sicuramente avremo nel nostro quaderno qualche nuovo grande classico di famiglia, da condividere nei prossimi mesi nelle cene con gli amici. Prima di cominciare, un unico imperativo: lavatevi bene le mani.

Ingredienti per quattro persone

2 filetti di baccalà, 1 confezione di pasta sfoglia, 150 g di Emmental grattugiato, 1 porro, 1 carota, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchiere di vino bianco, 1 tuorlo, burro, olio extravergine d’oliva, sale, pepe

Procedimento

Tritare l’aglio, la cipolla, la carota e il porro e soffriggerli in olio d’oliva. Aggiungere il baccalà sminuzzato senza pelle né lische, irrorare con il vino bianco e lasciare restringere.
Unire il formaggio, il sale e il pepe e cuocere per qualche minuto. Intanto stendere la pasta sfoglia e dividerla in 8 rettangoli uguali.
Appoggiare 4 rettangoli di pasta su una teglia da forno imburrata, distribuirvi il composto di baccalà e coprire con la pasta rimasta, premendo sui bordi per chiuderli.
Spennellare la superficie con il tuorlo e infornare a 200º per 20 minuti circa.

La ricetta è tratta dal libro Baccalà di Giovanni de Blasio edito da Guido Tommasi Editore