Cucina con GastronomikaTorta di pane: ognuno passa e ci aggiunge qualcosa

I creativi dello Studio Kind celebrano lo slow food con scatti d’autore: qui la loro torta di pane, facilissima e con tante possibili varianti. Un viaggio alla scoperta delle sfumature melange dei piatti

Ogni giorno vi raccontiamo una nuova ricetta da provare, costruendo insieme le nostre cene e cercando di imparare di giorno in giorno una tecnica, un tipo di cottura, un taglio sempre nuovi. Non diventeremo chef, ma sicuramente avremo nel nostro quaderno qualche nuovo grande classico di famiglia, da condividere nei prossimi mesi nelle cene con gli amici. Prima di cominciare, un unico imperativo: lavatevi bene le mani.

Ingredienti
5 Panini, meglio michette, anche secchi
4-5 Uova
4-5 Cucchiai di zucchero – Nella versione salata sostituire con un pizzico di sale
Pinoli
Uvetta
300 g di amaretti – Nella versione salata sostituire con pancetta, grana o zafferano
1 litro di latte

Procedimento

Mettere il pane a pezzetti a bagno nel latte fino a che non diviene morbido.
Unire le uova, gli amaretti sbriciolati, lo zucchero e poi le uvette e i pinoli ed amalgamare il tutto.
Cospargere una tortiera con il burro e versarci il composto ornato di pinoli e qualche noce di burro.
Infornare a 160° per un’ora e mezza.

varianti dolci: fettine di mela, cioccolato.
varianti salate: solo frutta secca, pancetta, grana, zafferano

Sei ricette dimenticate diventano altrettante opere d’arte fotografiche da gustare a ritmo lento. I creativi dello Studio Kind celebrano lo slow food in sei scatti d’autore: dalla fracchiata alla torta di pane, fino al diplomatico. Un viaggio alla scoperta delle sfumature melange dei piatti.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta