Netflix Michelle Obama sbarca in video con Waffles e Mochi

Dopo l’orto della Casa Bianca e il movimento contro l’obesità infantile, la ex First Lady più amata ha annunciato sul suo profilo Twitter che sarà la protagonista di uno show di cucina dedicato ai più piccoli

L’impegno nei confronti dell’alimentazione dei più giovani è stato uno dei punti saldi dell’amministrazione Obama: e a parte le tante battaglie del marito, la first lady ha sempre fatto grande opera di divulgazione. Una autentica paladina di frutta e verdura, ha costruito e coltivato un orto nel giardino della Casa Bianca. Un simbolo alla lotta contro il junk food, che prontamente è stato sostituito da un roseto nell’amministrazione Trump, molto meno sensibile al tema.

Michelle ha anche dato vita a “Let’s Move!”, la più grande campagna contro l’obesità infantile per promuovere stili di vita attivi.

E questo impegno ha talmente coinvolto la moglie del 44esimo Presidente degli Stati Uniti da portarla oggi alla guida di uno show televisivo, dove farà imparare a cucinare ai più piccoli.

L’ha annunciato lei stessa sul suo profilo twitter, scatenando immediatamente migliaia di reazioni.

È ancora una volta Netflix sul pezzo: il network le ha infatti affidato uno spettacolo destinato ai bambini, per insegnare loro la lunga strada verso la professione di chef.

Che cosa sappiamo finora di questo show?

Obama sarà la protagonista e il produttore esecutivo, lo spettacolo si intitolerà “Waffles + Mochi” e sarà disponibile per lo streaming a partire dal 16 marzo.

I protagonisti saranno due pupazzi, Waffles e Mochi per l’appunto, che partendo dalla Terra del Cibo Congelato cercheranno di diventare chef con l’aiuto di Michelle, che impersonerà la proprietaria di un supermercato con un magico carrello della spesa volante.

«Non potrei essere più entusiasta di far parte di questo divertente, commovente e semplicemente magico show, e non lo dico solo per via del carrello della spesa volante.» afferma Michelle Obama – «Mi sarebbe piaciuto che Waffles + Mochi fosse esistito quando le mie figlie stavano crescendo, perché è il tipo di programma divertente da seguire con tutta la famiglia, capace al tempo stesso di dare ai genitori la certezza che, guardandolo, i loro piccoli stanno imparando qualcosa». 

Nella serie compariranno anche numerosi e noti chef ed esperti di cucina, provenienti da diverse parti del mondo, tra cui lo chef italiano Massimo Bottura.

Non manca il lato umanitario oltre a quello divulgativo: il programma, prodotto dalla Higher Ground Productions di Obama, collaborerà con  Partnership for a Healthier America per fornire ingredienti freschi alle famiglie statunitensi ferite dalla pandemia di coronavirus.