Caffè sospesoDa Benevento a Milano nel segno della solidarietà

Un’impresa sociale campana pone al centro del suo progetto la coesione sociale. Obiettivo, offrire un futuro migliore a soggetti svantaggiati, partendo dal cibo

Foto Anja - Pixabay

Il primo Alimenta, promosso dal Consorzio Sale della Terra, nasce a Benevento nel 2019: un bistrot all’ombra dell’Arco di Traiano, là dove si trova l’effigie della tavola dell’Institutio Alimentaria, provvedimento emanato nel II secolo d.c., destinato a soddisfare i bisogni dei bambini indigenti.

Tre anni più tardi, in via Tiziano 13 a Milano arriva il secondo locale pensato per la coesione sociale, uno spazio in cui il Consorzio – attivo in otto regioni – promuove ogni sua attività, dal sostegno a nuove forme di rigenerazione del lavoro all’inclusività veicolata attraverso agricoltura coesiva, attività di artigianato e iniziative di turismo lento realizzate in collaborazione con strutture ricettive e ristorative.

Ecco dunque un locale dedicato alla coesione sociale in cui il cibo, buono e giusto, prima che di un consumo è segno di una condivisione, un chiaro invito a partecipare allo scambio di energie positive che nascono dalla produzione e dalla degustazione di una buona cucina, secondo la filosofia del welcome social food.

Protagonisti di questa iniziativa, persone con disabilità, migranti, anziani, minori fragili, sofferenti psichici e persone sottoposte a misure alternative alla detenzione.

Alimenta, però, non è solo un punto di ristoro, è anche un negozio dove è possibile acquistare buoni prodotti di varia provenienza – molti dei quali di origine campana, anzi beneventana – di quella che gli ideatori del progetto definiscono a pieno titolo “di agricoltura coesiva”, dal momento che chi è coinvolto nel lavoro dei campi è di varia nazionalità ma si riconosce nel rispetto degli stessi diritti, compiendo con grande naturalezza quella magia che sta alla base di una comunità solidale.

Specialità quali olio extra vergine di oliva, legumi, pasta di semola, salsa di pomodori e vini di un territorio che promuove, prima di ogni cosa, si combatte lo sfruttamento del lavoro in agricoltura. Territori, definite “Terre del Welcome” non solo per i principi inclusivi promossi, ma, anche, perché spesso sono terre recuperate alla malavita, diventando luoghi di rinascita dopo spopolamento e abbandono.

A Milano il partner del terzo settore sarà A&I Cooperativa Sociale Onlus, che coordinerà i lavoratori, scelti tra persone svantaggiate con l’obiettivo di offrire loro l’opportunità di costruirsi un futuro migliore; tra i partner anche la torrefazione Sevengrams, fornitrice degli specialty coffee Lot Zero, e Rob de Matt che attraverso Sode, il suo delivery sociale, fornirà ai clienti di Alimenta Café il servizio di consegna a domicilio.

Non resta che passare in via Tiziano 13 per gustare le tante prelibatezze proposte – confezionate con packaging certificato Fsc, in linea con la filosofia plastic free dei promotori – in un ambiente rilassante dove concedersi una pausa dalla frenesia cittadina.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club