Un pugno di moscheAfricans Act 4 Africa?

«Nessuno dovrebbe morire di fame, non ora, non nel ventunesimo secolo. Mi appello anche agli africani perché agiscano, ora, in Somalia». Conciso ed efficace, il messaggio del grande artista senegal...

«Nessuno dovrebbe morire di fame, non ora, non nel ventunesimo secolo. Mi appello anche agli africani perché agiscano, ora, in Somalia».

Conciso ed efficace, il messaggio del grande artista senegalese Youssou Ndour. Peccato nessuno lo ascolti, da quelle sue parti.

Dei 2,5 miliardi di US$ che servono ad affrontare la tragedia umanitaria nel Corno d’Africa, 1 miliardo manca all’appello. Ma il paese più ricco, il Sudafrica dei mondiali di calcio 2010, con una crescita del PIL stimata in 2,8% nel 2010, ha saputo offrire la miseria di 1,3 milioni di US$. Buuh!

http://www.ilfattoalimentare.it/somalia-corno-dafrica-troppe-chiacchiere-pochi-aiuti.html

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta