Verde Matematico‘Stop al massacro degli agnelli!’: un messaggio dalle statue degli animali di Roma

Pasqua è alle porte e anche quest’anno si ripeterà un nuovo massacro di agnelli. Secondo i dati diffusi dall’Istat nel 2011, in Italia sono stati condotti al macello lo scorso aprile circa 711 mila...

Pasqua è alle porte e anche quest’anno si ripeterà un nuovo massacro di agnelli. Secondo i dati diffusi dall’Istat nel 2011, in Italia sono stati condotti al macello lo scorso aprile circa 711 mila capi tra agnelli, agnelloni e capretti.

Per questo l’organizzazione internazionale per i diritti animali Animal Equality ha lanciato un appello contro il massacro degli agnelli, affidandolo alle ‘voci’ di tutti gli animali raffigurati dalle statue di Roma.

Come afferma l’associazione in un comunicato, ‘il monito lanciato dalle statue degli animali vuole richiamare un messaggio profondamente anti-specista, di giustizia e uguaglianza nei confronti di tutti gli individui, che siano questi esseri umani oppure animali’.

Va sottolineato che, ovviamente, la strage non si ferma a Pasqua. Ogni anno chi si ciba di agnello e capretto provoca la morte di 4,5 milioni di animali in tenerissima età,, mentre nell’intera industria della carne italiana, viene ucciso un numero di animali pari alla metà della popolazione mondiale. Inoltre gli stessi agnelli continuano ad essere allevati ed uccisi, per permettere la produzione di latte ovino e di tutti i suoi derivati.

Il modo più semplice per non essere complici, afferma ancora Animal Equality, è ‘scegliere di adottare uno stile di vita vegan’. Ovvero evitare cibi di origine animale, latte e uova comprese.

A nutrirsi in maniera maggiormente etica sono infatti sempre più persone, anche in Italia. Nel nostro Paese ci sono già circa cinque milioni di vegetariani, ma va detto che, secondo un sondaggio condotto negli Stati Uniti dal Vegetarian Resource Group, il 66% di quanti diventano vegetariani per una scelta etica, negli anni successivi arrivano a escludere anche latte e uova, scegliendo cibi assolutamente vegan.

Non è una scelta difficile e può coinvolgere chiunque.

Buona Pasqua Cruelty Free a tutti!