Marchionne veste PradaVent’anni di moda contro l’Aids: a Milano torna Convivio

Per molti è un appuntamento cult perchè si tratta di una mostra mercato in cui è possibile acquistare pezzi griffati dagli stilisti più importanti del mondo a prezzi scontati, anche del 50%. E, sop...

Per molti è un appuntamento cult perchè si tratta di una mostra mercato in cui è possibile acquistare pezzi griffati dagli stilisti più importanti del mondo a prezzi scontati, anche del 50%. E, soprattutto in questo momento di incertezza economica, permette di togliersi qualche sfizio con la metà dei sensi di colpa.

Per la moda è un evento ormai storico, perchè da quella prima edizione ideata da Gianni Versace nel 1992 sono passati 20 anni: da due decenni, complice anche la figura di Franca Sozzani, che coordina l’organizzazione dal 1998, Convivio mette il mondo della moda al servizio di una buona causa, la lotta all’Aids.

L’undicesima edizione – l’appuntamento è biennale – si terrà a Milano, nei padiglioni di Fiera Milano City, dall’8 al 12 giugno: il ricavato dalla vendita dei pezzi – alcuni davvero unici, come, nella sezione Vintage, l’abito di Francesco Scognamiglio che Madonna ha indossato agli Oscar 2011 – andrà interamente all’Anlaids Lombardia. Ieri, alla conferenza stampa di presentazione a Palazzo Marino, il professor Moroni, presidente di Anlaids Lombardia, ha tracciato i contorni di una situazione molto difficile: “Con i soldi raccolti – ha detto – assicuriamo un livello minimo di ricerca nella lotta all’HIV che, altrimenti, in questo momento di crisi e di tagli, rischia di non scomparire”. Durante la scorsa edizione sono stati raccolti 2.126.000 euro grazie a 240mila prodotti in vendita, 53mila visitatori e 800 volontari.

Insomma, può essere l’occasione giusta per lasciarsi andare a qualche acquisto griffato prima dell’estate.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta