Laboratorio SiciliaE in Sicilia il Pd prova a stringere un patto di “desistenza” con Ingroia

Sono ore frenetiche per la politica italiana, e sopratutto per i partiti politici che dovranno chiudere le liste e gli accordi in vista delle elezioni del 24 e 25 febbraio. Si tratta su ogni cosa p...

Sono ore frenetiche per la politica italiana, e sopratutto per i partiti politici che dovranno chiudere le liste e gli accordi in vista delle elezioni del 24 e 25 febbraio. Si tratta su ogni cosa pur di avere uno scranno, o la maggioranza nei due rami del Parlamento.

E fra le varie trattative ci sarebbe quella un accordo di “desistenza” fra il Pd di Pier Luigi Bersani e le lista civica “rivoluzione civile” di Antonio Ingroia. Perché? L’obiettivo dei democratici è quello di prendere il premio maggioranza al Senato in alcune regioni definite “chiave”, come ad esempio, la Sicilia e la Campania.

L’operazione non sembra affatto impossibile. In queste ore, stando ad alcuni ambienti siciliani vicini all’ex pm, sarebbero proprio i democratici a fare pressioni su Ingroia per stringere un “patto di desistenza” al Senato in Sicilia. In questo modo, con il supporto della lista Ingroia, che in Sicilia potrebbe superare il 5% anche grazie al sostegno del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, i democratici sarebbero i favoriti per il premio di maggioranza al Senato nell’isola. E, stando ad alcuni fonti de Linkiesta, il patto di “desistenza” potrebbe estendersi anche ad altre regioni, come ad esempio la Campania e la Toscana. Una suggestione? Vedremo.

@GiuseppeFalci