Senza riforme, Francoforte chiude il rubinetto

Senza riforme, Francoforte chiude il rubinetto

Apertura del Financial Times sulle perdite dei possessori di bond greci, sembra che l’Europa sia pronta ad accettare la proposta del negoziatore Vittorio Grilli, direttore generale del Tesoro, su un taglio del 60% del valore nominale. http://goo.gl/ej1K9

Sempre sul Ft, il fallimento, da parte di Berlusconi, di trovare una linea comune con la Lega Nord sulle pensioni, e lo stallo al Consiglio dei ministri di ieri sul tema. http://goo.gl/2i2fC

Ancora sul Ft si parla di Berlusconi. Dopo la telefonata di Angela Merkel a Napolitano per capire se il premier avesse la forza politica per far passare un nuovo piano, il rischio più grande per l’Italia di questo immobilismo è che la Bce smetta di comprare i Btp in scadenza. http://goo.gl/4u5Qg

Prima pagina del Wall Street Journal sui rischi di recessione in Europa, dove l’indice degli acquisti dei responsabili commerciali e delle Pmi sono entrambi in discesa, mentre l’attenzione si è nuovamente spostata sull’Italia. http://goo.gl/eKNeZ

Anche sul Wsj si parla del Consiglio dei ministri di ieri, conclusosi con un nulla di fatto, tuttavia il giornale americano si aspetta una nuova riunione di emergenza per oggi, prima dell’incontro cruciale di domani a Bruxelles. http://goo.gl/XIvHa

Sempre sul Wsj, il blocco dei pagamenti via Paypal deciso dagli Usa nei confronti di Wikileaks sta cominciando a dare qualche grattacapo finanziario al fondatore, Julian Assange. http://goo.gl/PGCpb

Sul New York Times, l’estensione del programma della Casa Bianca per il rifinanziamento dei mutui dal valore superiore all’immobile aiuterà 1 milione di americani, ma a detta degli analisti non farà risalire i prezzi delle case. http://goo.gl/scRgM

Non fidarti mai dei tuoi vicini, scrive il Washington Post suggerendo i consigli di Mary Ellen O’Toole, ex agente Fbi che spiega come non cadere nel tranello della simpatia e della gentilezza, perché dietro si può nascondere di tutto. http://goo.gl/z91CO

Sul Guardian, la sconfitta di David Cameron: 81 parlamentari hanno votato a favore di una mozione per chiedere ai cittadini inglesi, via referendum, se vogliono rimanere in Europa. http://goo.gl/z91CO

Meglio dormire al caldo. Il Telegraph scrive che soltanto un indignado su 10 della manifestazione Occupy London Stock Exchange si è fermato in tenda vicino alla cattedrale di St. Paul. http://goo.gl/K4ABE

Su Le Monde, il partito islamista tunisino, che pare in vantaggio nelle prime elezioni libere del Paese dopo i movimenti della Primavera araba, ha annunciato un’alleanza con la sinistra. Attesi per oggi i risultati definitivi delle urne. http://goo.gl/GHKI0

Lungo ritratto del presidente uscente della Bce, Jean-Claude Trichet, su Les Echos, che il 31 ottobre termina il suo mandato. Les Echos lo definisce «amante delle sfide». http://goo.gl/bIIyD

Sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung, un documento interno europeo spiega che i cambiamenti climatici, da qui al 2030, raddoppieranno la spesa energetica delle famiglie. http://goo.gl/z5gwt

Su El Paìs, dopo la cessazione dell’Eta e il processo di inserimento nel quadro politico spagnolo dei partiti baschi, nel Paese fa discutere un documentario uscito in questi giorni in cui si raccontano le vicende di alcuni terroristi. http://goo.gl/iwdZt