Soldarietà a Pato, costretto alla Scala da Barbara B.

Soldarietà a Pato, costretto alla Scala da Barbara B.

La Prima della Scala è una rappresentazione, non solo lirica, ma anche plastica della società e quest’anno la parola d’ordine è sobrietà. I tempi sono quelli, ci sono Napolitano e Monti e il solito corredo di società milanese. Ma il pensiero va a Alexandre Rodrigues da Silva, meglio noto come Pato. Il numero sette del Milan è presente – senza maglia a strisce rossonere – in veste di fidanzato di Barbara Berlusconi, la figlia del presidente. L’attaccante dai muscoli fragili (come il suo matrimonio, finito dopo poco) ce lo si può immaginare costretto a ore e ore di Don Giovanni. Magari guardando il palco, pensa al prato scuro e irregolare di San Siro. Lo vogliamo laggiù.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta