È il portafoglio a rendere le persone di destra?

È il portafoglio a rendere le persone di destra?

Sono i soldi a rendere le persone di destra? Quante volte questa domanda appare nei giornali, nelle discussioni pubbliche più o meno serie? Un nuovo paper di Powdthavee e Oswald, pubblicato dall’Institute for the Study of Labor (IZA), cerca di gettare luce sulla questione con un approccio molto interessante: misurare il cambio di preferenze politiche al seguito della vincita di una lotteria, considerata in questo caso come uno shock puramente esogeno alle preferenze politiche degli individui. Gli autori, utilizzando dati longitudinali sulla popolazione inglese, affermano che effettivamente esiste un effetto di ricchezza;  coloro che vincono una somma di denaro in una lotteria tendono a spostarsi effettivamente alla destra dello schieramento politico, diventando più conservatori e meno ugualitari, soprattutto nel caso in cui il vincitore sia uomo. L’effetto parrebbe tra l’altro più che proporzionale, ovvero un grande shift di ricchezza produrrebbe uno spostamento molto importante nelle preferenze individuali.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter