La mappa che dimostra che il tuo orologio si sbaglia

Questione di orari

Il gioco matto dei fusi orari sa creare situazioni surreali: la Spagna, ad esempio, seguendo un uso entrato in voga all’epoca del regime franchista, è un’ora avanti rispetto al Portogallo, alla Gran Bretagna e all’Irlanda, che pure sono sulla stessa longitudine. Questa differenza influisce sulle abitudini e sugli orari dell’intera popolazione (anche se sarebbe difficile sostenere che la siesta nasca da qui).

Come esempio è perfetto: la sfasatura temporale tra l’orario ufficiale e la posizione del Sole è qui notevole. Ma ci sono anche casi ancora più notevoli.

Questa mappa, creata da Stefano Maggiolo, blogger di scienza e ingegnere a Google mostra tutte le differenze tra l’ora dell’orologio e l’ora “del Sole”, cioè un orario in cui il Sole si trova al suo punto più alto a mezzogiorno esatto. A quanto si può vedere, tutto il mondo è un po’ sfasato e, soprattutto, è tutto un po’ simile alla Spagna: il Sole sorge e tramonta più tardi di quanto dovrebbe. La mappa lo mostra bene, indicando con il rosso i paesi “ritardatari”, e in verde quelli “in anticipo”.

Il Paese più rosso è la Cina dell’Ovest. Tutti gli orologi sono regolati sull’orario di Pechino, e questo significa che nella provincia dello Xinjiang il pomeriggio arriva verso le 15.00. Quella più verde è l’India, per le stesse ragioni ma a rovescio: gli orologi segnano tutti la stessa ora nel Paese, ma la parte orientale vede il giorno cominciare molto presto. Nell’Assam, d’estate il Sole sorge alle 4:30 del mattino.

Clicca qui per vedere l’immagine ingrandita.