La storia di “Keep Calm and Carry On”

Video e immagini

Tutto risale all’epoca della Seconda Guerra Mondiale, quando il Ministero dell’Informazione britannico decise di creare una serie di poster per sostenere il morale della popolazione, colpita dai bombardamenti tedeschi. Nel 1939 un designer ignoto viene contattato per una serie di slogan da diffondere in tutte le città. Con un font nuovo (in modo da non essere subito falsificato) e un simbolo riconoscibile (la corona), vengono pensati tre tipi di poster. Il primo recita “Your Courage, Your Cheerfulnes, Your Resolution Will Bring Us Victory”, che venne stampato in 800mila copie.

Il secondo, più breve, diceva: “Freedom is in Peril, Defend it With All Your Might”.

Il terzo, “Keep Calm and Carry On”, venne stampato in molte copie ma distribuito pochissimo. Si credeva addirittura che non ci fossero copie originali (a parte quelle degli archivi). Ci volle un’operazione di recupero pubblicitaria, iniziata nel 2012, per ridargli vita. Il rimbalzo sui social network farà il resto, con tutte le imitazioni, parodie, diversità del caso.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter