Viaggio tra gli euroscettici d’Europa

Viaggio tra gli euroscettici d’Europa

Il corrispondente de Linkiesta Alessandro Franzi ha viaggiato in Europa nel corso dell’ultimo mese per raccontare il fenomeno più caratteristico di questa tornata elettorale: la nascita e lo sviluppo di movimenti euroscettici, candidati ad entrare nel Parlamento europeo con le parlamentari del 25 maggio. Trovate qui i reportage, le interviste e le analisi frutto di questo percorso. 

Il valore dell’Europa per gli euroscettici italiani
«Questa Ue non funziona», urlano i no euro di destra e sinistra. Parlano Tarchi e Vasapollo 

In viaggio con Marine Le Pen a caccia di patrioti
La leader del Fn spiega come unire le forze euroscettiche dopo il voto europeo: ci stiamo lavorando

Tsipras, la sfida europea di un “new deal” di sinistra
Viaggio nei populismi Ue: Syriza e le idee di sinistra in una Grecia frustrata dal rigorismo europeo

Europa, per l’Ukip sondaggi record, “Prima gli inglesi”
Viaggio nel populismo anti Europa alla vigilia delle elezioni europee. Il partito di Nigel Farage

I tedeschi no-euro che sognano la Germania über alles
Anche la Germania, l’economia europea più solida, è patria di populisti. Chi sono e cosa chiedono

Paure e tradizione, la ricetta nordica dei no-euro
Pipe di liquirizia e altre storie dietro il «No Europa» dei nordici