Germanwings, “Copilota ha voluto distruggere l’aereo”

Germanwings, “Copilota ha voluto distruggere l’aereo”

Aggiornamento 26 marzo: Si affaccia l’ipotesi suicidio. Secondo la procura, dopo aver esaminato i contenuti della scatola nera, la discesa dell’aereo sarebbe stata una scelta “volontaria” del copilota. Il pilota era uscito dalla cabina per andare in toilette, affidando i comandi al vice. Lì comincia la tragedia: il copilota blocca la cabina, che può essere aperta solo dall’interno, lascia fuori il pilota e aziona i comandi per la discesa. Ogni tentativo del pilota di rientrare, anche sfondando la porta, si è rivelato infruttuoso. Il copilota si chiama Andreas Lubitz.

25 marzo 

Aggiornamento17:30: Dopo la conferenza stampa dei tre leader degli Stati coinvolti (Spagna, Francia e Germania) arrivano le rivelazioni degli inquirenti e sono importanti. In primo luogo, la notizia del ritrovamento della seconda scatola nera non viene confermata. Non viene smentita nessuna pista, nemmeno quella terroristica. Ed è ancora troppo presto per trarre conclusioni dal file audio ritrovato nella prima scatola nera. “Ci vorranno settimane, se non addirittura un mese”. La parabola di discesa dei piloti è compatibile con l’attività di persone “che agiscono coscientemente”, per cui è possibile che sia stato un tentativo da parte dei piloti di evitare l’impatto

——-

Aggiornamento ore 18.00: È stata ritrovata una delle due scatole nere dell’aereo Airbus A320 della Germanwings precipitato nel sud della Francia. Il bilancio dei morti, non ufficiale, è di 150 morti. Tra i 144 passeggeri c’erano due bebé e 16 ragazzini di una scolaresca tedesca. Le operazioni di recupero dei corpi potrebbero richiedere settimane. Sul luogo sono in azione una trentina di elicotteri di soccorso. La zona dell’impatto è in montagna e non raggiungibile da automobili. 

15.00: È in corso la conferenza stampa di Germanwings. Il portavoce della compagnia aere tedesca ha detto che ancora non sono a conoscenza dei dettagli dell’incidente, ma, da quanto risulta alla compagnia, la rotta era regolare e non erano state segnalate anomalie. I controlli di routine erano stati fatti puntualmente ai primi di marzo a Dusseldorf. Il capitano dell’aereo lavorava da più di 10 anni per Lufthansa Germanwings, ha detto il portavoce della compagnia, e aveva più di 6000 ore di volo alle spalle.

«La Germanwings — ha concluso il portavoce della compagnia tedesca —appena ricevuto la notizia, ha verificato immediatamente la lista dei passeggeri e un team di Lufthansa-Germanwings sta arrivando sul luogo dell’accaduto per verificare quello che è successo e aiutare nelle ricerche. Quello che ci preme ricordare è che siamo vicini alle famiglie delle vittime, i nostri pesnieri sono rivolti a loro. E faremo tutto il possibile per comprendere il più velocemente possibile quanto è accaduto».   

14.16: le prime foto della zona in cui sarebbe avvenuto lo schianto:

14.12: Secondo i dati dell’Aviation Safety Network, l’incidente aereo di oggi — se il numero delle vittime fosse confermato a 150 — sarebbe il terzo più grave avvenuto sul suolo francese, dopo lo schianto del volo TK981 poco dopo la partenza da Parigi, il 3 marzo 1974 (in cui morirono 346 persone), e l’incidente avvenuto a un DC-9 in Corsica il 1° dicembre 1981 (180 morti).

14.00: Il sito Germanwings.com, della compagnia low cost del gruppo Lufthansa, ha sostituito la home con un messaggio in cui dice di non essere ancora in possesso di proprie informazioni confermate sulla dinamica dell’incidente.

13.51: Germanwings ha dichiarato che sull’Airbus A320 c’erano 144 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio. Sono 150 persone a bordo, quindi, non i 148 annunciati in precedenza. 

13:42 Agenda annullata per il presidente spagnolo Mariano Rajoy. La diretta live del suo intervento:

 https://www.youtube.com/embed/95soPeRlcU8/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

13.25 Il tabellone degli arrivi all’aeroporto di Düsseldorf

13:13 Secondo il governo spagnolo sul volo c’erano almeno 45 passeggeri spagnoli

13:07 Le prime immagini dell’aereo schiantato. Il relitto sarebbe quasi intatto:

Aggiornamento 13:00 Ufficiale: secondo il ministero dei Trasporti francese “non ci sono sopravvissuti”

12.36: Secondo il sito specializzato Flightradar24, la rotta dell’Airbus di Germanwings avrebbe avuto da subito una rotta anomala.

12.34: le condizioni meteo sul luogo della tragedia sono cattive, ma non pessime. Non sono stati segnalati fulmini nella zona nelle ultime tre ore.

12.30: Airbus ha dichiarato che tutti i loro sforzi sono diretti a valutare l’incidente, ma non ha aggiunto altri dettagli. Secondo quanto scrive Le Monde, l’aereo è dello stesso tipo di quello che si è schiantato nel mare di Giava il 28 dicembre. Nel frattempo la Farnesina sta cercando di appurare se ci fossero degli italiani a bordo.

12.25: il primo ministro francese Manuel Valls ha dichiarato che un’unità di crisi interministeriale che fa capo al ministero dell’Interno è già stata approntata.

12.18: i dettagli del volo dell’Airbus A320 di Germanwings:

Aggiornamento, ore 12.08: il presidente della Repubblica francese, François Hollande, ha tenuto una conferenza stampa. Secondo quanto ha detto Hollande non si hanno ancora dettagli su quanto accaduto, ma il timore è che non ci siano superstiti.

* * *

Un aereo della compagnia tedesca Germanwings, del gruppo Lufthansa, è caduto stamattina nel Sud della Francia, in una zona montuosa nei dintorni della cittadina di Digne-les-Bains. Secondo quanto ha dichiarato la Direction générale de l’aviation civile (DGAC) e la Gendarmerie, l’aereo, un Airubs A320, sarebbe sparito dai radar alle 10 e 39 del mattino.

L’aereo stava percorrendo la tratta tra Barcellona e Dusseldorf e trasportava 148 persone, tra cui 2 piloti e 4 membri dell’equipaggio. Secondo quanto riporta Le Monde, la Gendarmerie avrebbe localizzato il relitto dell’aereo in una zona montuosa tra Digne e Barcelonnette, nei dintorni di Prads-Haute-Bléone.