Fca-Chrysler vola, e qualcosa si muove attorno a Telecom: le dieci notizie finanziarie della settimana

Moody's alza il rating della casa automobilistica ex Fiat, che sforna nuovi modelli e vende rami d'azienda. Intanto il fondo Elliot sta rastrellando azioni della Telco italiana: guai in vista per Vivendi?

MARCO BERTORELLO / AFP

1) Moody’s ha alzato il rating di Fiat Chrysler di un gradino, a Ba2 da Ba3. L’outlook è stabile. La promozione “riflette i significativi miglioramenti nei suoi indicatori di credito negli ultimi tre anni, in particolare la riduzione della leva finanziaria”. Inoltre gli analisti americani prevedono “la continuazione di una forte performance operativa nell’anno in corso, basata sul rinnovo di un elevato numero di prodotti ad alto margine nel segmento suv e pick-up”. Inoltre secondo indiscrezioni di stampa il gruppo punterebbe a realizzare lo spin off di Magneti Marelli attraverso una quotazione a Piazza Affari che non prevede la raccolta di risorse fresche attraverso la vendita di nuovi azioni. Dopo lo spin off di Magneti Marelli, Fiat si concentrerà sulla cessione di Comau, ma vuole mantenere il controllo di Teksid. Goldman Sachs e JP Morgan sarebbero stati nominati Advisor per lo spin-off.

2) Telecom Italia sui massimi da ottobre 2017 per l’appeal speculativo. Il fondo Elliott Management starebbe rastrellando azioni, in modo da raggiungere una posizione di rilievo all’interno dell’azionariato. A quel punto, secondo quanto riferisce Bloomberg, partirebbe la sfida a Vivendi. Il fondo potrebbe chiedere di avere un suo rappresentante in consiglio di amministrazione. Il prossimo consiglio di amministrazione ha all’ordine del giorno ci dovrebbero essere anche delle decisioni sulle attività televisive messe in vendita: probabile vengano tolte dal mercato.

Vuoi sapere quali sono gli altri 8 titoli da tenere d’occhio in Piazza Affari secondo Websim? CLICCA QUI

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Maggiori Informazioni