Ecco come dotarsi di un fondo di emergenza per gli imprevisti

Sette italiani su dieci non hanno risparmi a sufficienza per far fronte agli imprevisti. Ecco come fare per costruirsi un fondo di emergenza

Un fondo di emergenza non è altro che un conto di risparmio da tenere separato rispetto ai tradizionali depositi bancari. Ci sono molte ragioni per crearlo: un’improvvisa malattia o un incidente, un debito pregresso, una perdita inaspettata del lavoro, qualsiasi imprevisto.
Poiché il suo fine è quello di coprirti dagli imprevisti, un fondo di emergenza non deve mai essere utilizzato per le spese di tutti i giorni, ma come rete di sicurezza.

Quanto si dovrebbe risparmiare in un fondo di emergenza?

Scoprilo su Risparmiamocelo.it

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020