In voloL’idea dell’anno: uno scivolo in aeroporto che aiuta i passeggeri ad arrivare al gate in tempo

Dai varchi al gate ormai è tutto un labirinto di negozi, ristoranti e attività di ogni tipo. Il passeggero rischia di perdersi e perdere l’aereo. A meno che non prenda la scorciatoia (ed è anche divertente)

Roslan RAHMAN / AFP

Un po’ per creare percorsi anti-stress, un po’ per spingere i passeggeri ad acquisti inutili dell’ultimo minuto (quelli utili, va detto, sono davvero pochi), è accaduto che gli aeroporti si siano trasformati in labirinti. Il passaggio dai varchi al gate è diventato lunghissimo e spesso, chi è in ritardo, è costretto a correre con tanto di bagaglio a mano per non perdere l’aereo. Esiste una soluzione di compromesso per tutto questo?

Sì, e l’hanno inventata al Changi Airport di Singapore. Si tratta di uno scivolo che conduce in modo diretto e immediato al Gate. Questo è il filmato:

 https://www.youtube.com/embed/o21Chejz2vk/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Oltre a essere efficace, è anche divertente. Certo, per poter accedere a questo servizio sarà necessario che il passeggero spenda almeno 10 dollari di Singapore in uno dei tanti ristoranti o delle tante attività dell’aeroporto. Con lo scontrino in mano potrà aprire le porte automatiche dello scivolo e arrivare al gate in pochi secondi.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta