AcomeAPanico coronavirus, ecco perché bisogna fare attenzione a investire in beni di rifugio

La diffusione del Covid-19 in Italia e in Europa sta portando gli investitori a domandarsi se davvero è arrivato il momento di investire in asset sicuri. Bisogna fare attenzione perché questo tipo di comportamento può avere vita breve e nascondere costi e rischi spesso sottovalutati

PAUL FAITH / AFP

Supermercati vuoti, cinema chiusi, nord Italia bloccato. Ora che è arrivato il coronavirus in Italia molti investitori si chiedono se abbia senso o meno investire in beni rifugio. Anche le borse mondiali hanno reagito acquistano asset sicuri e di qualità e cedendo azioni e obbligazioni societarie o emergenti, considerati spesso rischiosi. Tuttavia, questo tipo di comportamenti può avere vita breve nonché nascondere costi e rischi spesso sottovalutati. Ecco quali

Vuoi scoprire se ha senso investire in beni rifugio? Continua a leggere su Risparmiamocelo.it

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta