Cronache dall’impeachmentIl Senato americano assolve Trump

Come annunciato, il presidente è stato assolto dai due capi di imputazione: abuso di potere e intralcio al Congresso. Unanime il voto per la condanna dei Democratici, in minoranza rispetto ai Repubblicani

LEAH MILLIS / POOL / AFP

Il Senato americano a maggioranza repubblicana ha assolto Donald Trump dai due capi di imputazione legati all’Ucrainagate: abuso di potere e intralcio al Congresso. Tutti i senatori democratici hanno votato per la condanna. Il senatore dello Utah Mitt Romney, repubblicano, ha votato con i democratici per il primo capo d’accusa, con i suoi compagni di partito per il secondo. Dunque, per quanto riguarda L’abuso di potere, sono 52 i no all’impeachment, contro 48 sì. Per l’intralcio al Congresso è finita 53 a 47. Il quorum per la condanna era, per entrambe le fattispecie, di 67 voti.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta