Si ricominciaI russi stanno aiutando Trump, di nuovo

L’intelligence americana ha comunicato al Congresso che Mosca è impegnata a rieleggere il presidente. Per reazione, la Casa Bianca ha sostituto il direttore dei servizi

La settimana scorsa, con un briefing riservato, l’intelligence americana ha avvertito la Commissione suo servizio e i deputati di entrambi i partiti che i russi stanno interferendo a favore della rielezione di Donald Trump in vista delle elezioni di novembre. Lo ha scritto il New York Times.

Il presidente, secondo la ricostruzione del Times, si è arrabbiato parecchio, lamentandosi in particolare con i vertici della sua intelligence perché avrebbero fornito ai democratici materiale da usare in campagna elettorale. Il giorno dopo il briefing, Trump ha nominato come nuovo direttore nazionale dell’intelligence il suo fedelissimo Richard Grenell, già ambasciatore in Germania, al posto di Joseph Maguire, considerato dal presidente il responsabile dell’informazione riservata comunicata al Congresso.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta