Cucina con GastronomikaCapunti di semola con pomodorini a filo e ricotta marzotica

Nati in Molise e poi adottati in Puglia, i capunti sono spesso sostituiti dalle orecchiette e viceversa sulle tavole pugliesi. Con questa ricetta viaggerete per i vicoli di Bari senza spostarvi da casa vostra, riscoprendone la semplicità, le tradizioni e i colori

Ogni giorno vi raccontiamo una nuova ricetta da provare, costruendo insieme le nostre cene e cercando di imparare di giorno in giorno una tecnica, un tipo di cottura, un taglio sempre nuovi. Non diventeremo chef, ma sicuramente avremo nel nostro quaderno qualche nuovo grande classico di famiglia, da condividere nei prossimi mesi nelle cene con gli amici. Prima di cominciare, un unico imperativo: lavatevi bene le mani.

Ingredienti e dosi per 4 persone

280 g di capunti (pasta fresca). In sostituzione orecchiette, 300 g di pomodori a filo, olio extravergine d’oliva qb, aglio qb, basilico fresco, ricotta marzotica

Procedimento

Preparare, in una padella alta, un fondo con olio EVO, i pomodori, l’aglio e il basilico. aggiungere i pomodori e far appassire a fuoco dolce coprendo con il coperchio (così da non disperdere il vapore) e aggiungere un po’ d’acqua per permettere la creazione della salsina. Aggiungere il sale. In un tegame separato cuocere la pasta in abbondante acqua salata per 5 min. Scolarla e amalgamarla con la salsa di pomodorini preparata. Impiattare grattugiandovi abbondante ricotta marzotica e un delicato filo d’olio a crudo.

La ricetta è dello chef Vito Rizzi del ristorante dell’hotel The Season 

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter