Una piccola cosa#INSIEMEALRISTORANTE: se possiamo, sosteniamo

Parte da un gruppo di clienti il desiderio di trasformare insieme quello che era un semplice gesto di apprezzamento per il momento conviviale in un potente strumento di comunicazione per dire a tutti che ricominciamo insieme e insieme ce la faremo

In questi giorni, chi prima, chi dopo, stanno riaprendo bar e ristoranti.

In queste settimane sono stati scritti fiumi di parole su come sarebbe stato il momento della riapertura. I problemi sono tanti, da quelli causati da una prolungata chiusura a quelli attinenti le modalità che rendono regolari, ma, soprattutto, sicuri i comportamenti degli operatori e dei clienti.

Con senso di responsabilità e una bella manciata di buon senso tutti stanno cercando di affrontare il momento al meglio, attrezzandosi per un servizio adeguato, ma senza che sembri di essere in una corsia d’ospedale, recandosi al ristorante rispettando norme e suggerimenti, ma fiduciosi di poter, finalmente, tornare alla tanto attesa convivialità che appartiene alla condivisione di un pasto.

Cosa succederà è presto per dirlo, perché, anzitutto, vanno vinti la diffidenza naturale e il senso di incertezza che la situazione che stiamo vivendo ci hanno, più o meno inconsapevolmente, inculcato. Non solo, è del tutto evidente che molte famiglie stanno subendo una riduzione delle proprie entrate e l’uscita a cena, per un po’, sarà un costo da ponderare.

Tuttavia, questo è il momento per dimostrare con una risposta corale che veramente, solo camminando tutti insieme, si può superare l’inevitabile momento di crisi che stiamo affrontando.

Tra le tante idee che in questi giorni si registrano, una molto semplice, va dritta al punto.

L’idea si riassume in uno slogan, un hashtag: #insiemealristorante.

In pratica una campagna di comunicazione che parte dal basso, da ciascuno di noi, soprattutto, da chi può andare al ristorante come prima, perché non ha subito conseguenze economiche dal lungo periodo di chiusura.

Insomma un appello a chi può e dà il buon esempio, ridando fiducia a tutti, ai clienti, ai ristoratori.

Come funziona? Semplice, si va al ristorante e si scatta una foto pubblicandola sui propri canali social (Instagram, Facebook) con l’hashtag #insiemealristorante taggando i propri amici. Il gioco vale per tutti, anche i cuochi, se escono a pranzo o a cena e vanno da un collega, scattano insieme una foto e pubblicano. Vale anche la modalità “challenge”, chi pubblica nomina quache amico e via così all’infinto.

Trasformiamo insieme, quello che era un semplice gesto di apprezzamento per il momento conviviale, in un potente strumento di comunicazione per dire a tutti che ricominciamo insieme e insieme ce la faremo.