Cucina con GastronomikaBranzino con datterini e limone

Lo chef Simone Rugiati, brand ambassador di Fish from Greece in Italia, propone di ripartire dalla semplicità, presentandoci una ricetta rapida e gustosa da preparare e assaporare tra le mura domestiche

Simone Rugiati

Ogni giorno vi raccontiamo una nuova ricetta da provare, costruendo insieme le nostre cene e cercando di imparare di giorno in giorno una tecnica, un tipo di cottura, un taglio sempre nuovi. Non diventeremo chef, ma sicuramente avremo nel nostro quaderno qualche nuovo grande classico di famiglia, da condividere nei prossimi mesi nelle cene con gli amici. Prima di cominciare, un unico imperativo: lavatevi bene le mani.

Ingredienti

1 filetto di Branzino spinato e marinato con sale, pepe, peperoncino in polvere e olio, 4-5 pomodori datterini dolci, 1 spicchio d’aglio, 2 rametti di rosmarino e/o basilico, 1 fetta di limone non trattato, sale, pepe, peperoncino in polvere, olio evo delicato , poca acqua

Procedimento

Puliamo e togliamo le spine al filetto di branzino, lo mariniamo leggermente con sale, pepe, peperoncino in polvere e olio evo delicato, aggiungiamo i pomodori datterini tagliati, del succo di limone e la scorza grattugiata; facciamo saltare tutto in padella a fiamma alta, facendo in modo che il filetto si caramelli leggermente, nel frattempo continuiamo a sfumare con il succo di limone e con l’acqua dei pomodorini stessi, e aggiungiamo i rametti di rosmarino.

La ricetta è dello chef Simone Rugiati per Fish from Greece

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta