Life 2014-2020Il programma per diminuire le emissioni di gas serra nel settore ovino finanziato grazie ai fondi europei

In Europa, agricoltura e allevamento di animali rappresentano la seconda attività economica più impattante per l’inquinamento dopo il settore energetico. Il progetto SheepToShip intende ridurre del 20% in 10 anni le emissioni di gas serra nel settore agro-zootecnico dell’isola

Unsplash

PlaYOURope è il format radiofonico che in 15 minuti racconta la politica di coesione dell’Unione europea e i suoi principali strumenti il Fondo Sociale Europeo e il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale attraverso le storie di chi, grazie a questi fondi, è riuscito ad esempio ad avviare una propria start-up ad alto contenuto di innovazione tecnologica, a rimuovere delle barriere architettoniche che impedivano la fruizione di spazi comuni o ancora a restituire alla cittadinanza beni dell’immenso patrimonio culturale a cui non si poteva più accedere. Il progetto è realizzato con il contributo di CesarAdisu e l’Officina

In Europa, agricoltura e allevamento di animali contribuiscono per il 24% all’emissione di gas ad effetto serra, rappresentando la seconda attività economica più impattante dopo il settore energetico. Se si considerano le sole emissioni di metano e protossido di azoto, l’agricoltura diviene addirittura il maggiore contributore.

Accogliendo la sfida delineata dalla Strategia Europa 2020, il progetto SheepToShip LIFE intende valorizzare il contributo che il comparto ovino della Sardegna – dall’allevamento alla trasformazione di prodotti lattiero-caseari – può offrire nei processi di mitigazione del cambiamento climatico, proponendosi come un’iniziativa per ridurre le emissioni di gas serra nel settore agro-zootecnico e nell’industria-agroalimentare del 20% in 10 anni.

Ne abbiamo parlato insieme a Enrico Vagnoni, Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per la BioEconomia (Sassari), project manager di Sheep To Ship.

Ascolta “Sheep To Ship Life: contrasto alle emissioni di gas serra nel settore ovino” su Spreaker.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club