FondamentaliScrivere di Gusto, un manuale rivoluzionario

È stato appena dato alle stampe il manuale “Scrivere di Gusto” seguito di EAT.MI, Guida Etica alla Ristorazione Milanese; una nostra firma, Aldo Palaoro, tra gli ideatori del progetto, lo presenta sottolineandone la volontà di cambiare tutte le carte in tavola

A un anno dalla pubblicazione di EAT.MI, la prima Guida etica alla ristorazione milanese, dalle penne dello stesso gruppo “rivoluzionario” di autori è stato scritto il Manuale “Scrivere di Gusto” in libreria e sulle piattaforme online dal 26 novembre 2020.

Rivoluzionaria fu la Guida, frutto del lavoro svolto durante un corso della Scuola di Critica Gastronomica Etica  Scrivere di Gusto, diretta da Valerio Massimo Visintin, un corso unico e innovativo che, dopo una serie di lezioni teoriche con alcuni fra i migliori professionisti della ristorazione e della scrittura, ha visto gli allievi cimentarsi sul campo nella visita di decine di ristoranti di Milano per mettere in pratica quanto appreso e riportare sulla carta le proprie esperienze nel modo più corretto ed etico possibile.

Rivoluzionario è il Manuale in uscita, quale logica conseguenza di un percorso coerente, grazie al quale si fissano indelebili i concetti irrinunciabili per chi voglia svolgere la professione di critico. Principi ignorati, disattesi, calpestati, sacrificati sull’altare goloso al grido di “volemose bene…e tutti ne guadagneremo”.

Peccato che il terzo incomodo, il lettore, ma, soprattutto, quando esso diventa cliente è colui che, in questo circo quotidiano del conflitto di interessi, ci perde.

Allora, come fu per la Guida, e ancora una volta nell’istruttiva forma di saggio di fine corso, il Manuale, sotto la guida del noto critico del Corriere della Sera, è redatto non solo da alcuni docenti, ma, soprattutto, da alcuni fra gli allievi dei corsi sinora tenutisi.

Il risultato è un approfondito e ragionato excursus sul mondo della critica nella ristorazione, utile a chiunque voglia approcciare professionalmente, ma anche per piacere, questo mondo nel modo corretto.

Tra i temi trattati si fa il punto sullo stato della critica gastronomica in Italia, si indaga sul fenomeno Michelin, ma, soprattutto, si approfondisce adeguatamente come si prepara e si scrive una recensione, come si mantiene l’incognito durante le visite al ristorante. Il tutto nel pieno rispetto della deontologia professionale che chiunque scriva deve avere come faro delle proprie scelte.

Concorrono a rendere il Manuale un utile strumento di conoscenza dell’argomento e di tante sfaccettature di una recensione alcune interviste a diversi protagonisti del settore quali Francesco Bonami – critico d’arte; Ida Bozzi – critica letteraria; Valerio Caprara – critico cinematografico; Chiara Cavalleris – caporedattore di Dissapore.com; Antonello Maietta – presidente Associazione Italiana Sommelier; Laura Mantovano – direttrice editoriale delle guide del “Gambero Rosso”; Sonia Peronaci – foodblogger ; Edoardo Raspelli – critico gastronomico; Caterina Zanzi – influencer.

E, visto che è stato un lavoro corale, citiamo coloro che hanno contribuito alla stesura dei testi: Noemi Gentilezza, Jacopo Viganò e gli allievi della Scuola Scrivere di Gusto: Luca Bassi; Federica Cantoni, Flavia Ciniglio, Ilaria Erede, Andrea Angelo Falciola, Federico Finali, Arianna Gnocchi, Francesca Leidi, Paola Martella, Marco Pistagnesi, Elisa Racchetti, Mattia Tagetto, Alessandro Toso, Luigi Vanoni, Chiara Zaccarelli.

Scrivere di gusto” – manuale di avviamento alla critica gastronomica

Editrice Bibliografica | 136 pagine | costo 16 euro |

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta ForecastÈ arrivato Linkiesta Forecast + New York Times

Il nuovo super magazine Linkiesta Forecast, in collaborazione con il New York Times, è pronto.

Duecentoquaranta pagine sugli Scenari 2021, le tendenze, l’agenda globale della nuova èra post Covid.

Con interventi di Premi Nobel, di dissidenti, di campioni dello sport, di imprenditori, di artisti, di stilisti, di ambientalisti e delle firme de Linkiesta e del New York Times.

Un progetto straordinario de Linkiesta che si aggiunge al Paper, a K, ad Europea, a Gastronomika, ma reso ancora più eccezionale dalla partecipazione del New York Times, in esclusiva per l’Italia.

Prenotatelo adesso, sarà spedito con posta tracciata a partire dal 7 gennaio (al costo di 5 euro per l’invio), e si troverà anche nelle edicole di Milano e Roma e nelle migliori librerie indipendenti di tutta Italia (seguirà elenco).

10 a copia