Non fermiamo questa voceLa maratona radiofonica per ricordare Antonio Megalizzi e Bartek Niedzielski

Venerdì 11 dicembre le webradio del circuito RadUni, l’Associazione degli Operatori e dei Media Universitari Italiani, trasmetteranno per 24 ore i servizi, le interviste e gli approfondimenti realizzati dal giornalista di Europhonica e dal suo collega e amico polacco, entrambi vittime dell’attentato di Strasburgo del dicembre 2018

#nonfermiamoquestavoce

Non fermiamo questa voce. Per il bene del giornalismo e per onorare la memoria di Antonio Megalizzi. Venerdì 11 dicembre le emittenti del circuito RadUni, l’Associazione degli Operatori e dei Media Universitari Italiani, trasmetteranno a reti unificate i lavori firmati dal socio e redattore di Europhonica Antonio Megalizzi e di Bartosz Orent-Niedzielski, vittime dell’attentato avvenuto a Strasburgo nel 2018.

L’intento della maratona “Non Fermiamo Questa Voce” è quello di mantenere vivido il ricordo, le passioni e i pensieri di Antonio, in collaborazione con Europhonica e Fondazione Antonio Megalizzi. La data scelta per far risuonare la voce di Antonio e Bartek all’interno delle radio universitarie coincide con l’anniversario dell’attentato. Il pensiero, si legge nella nota della Fondazione, è «rivolto a tutte le persone che persero la vita nello stesso giorno e agli amici e colleghi che con noi condividono un ideale di Europa pacifica e solidale».

La maratona andrà in onda da mezzanotte alle 23.59 di venerdì 11 dicembre, per un totale di 24 ore. All’interno di essa saranno presenti: contenuti audio, interviste e approfondimenti realizzati da Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, la lettura del racconto scritto da Antonio intitolato “Cielo d’Acciaio” reso in audio dai colleghi, un contributo di dibattito e confronto edito dai Soci RadUni riguardante la libertà d’espressione.

Ci saranno alcuni interventi provenienti dai circuiti internazionali delle radio universitarie, una puntata del format Europhonica dedicata all’occasione e dei contributi dall’associazione Maison Bartek (nata a Strasburgo per commemorare Bartosz Orent-Niedzielski), dalle associazioni delle vittime di Strasburgo e dalle radio universitarie locali francesi.

Saranno inoltre presenti testimonianze di importanti personalità appartenenti al mondo della politica e del giornalismo come: David Maria Sassoli attuale presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani presidente del Parlamento europeo dal 2017 al 2019, Massimo Gaudina capo della rappresentanza della Commissione Europea con sede a Milano, Silvia Costa europarlamentare dal 2009 al 2019, Giuseppe Giulietti giornalista e presidente della FNSI, Maurizio Molinari responsabile dell’ufficio a Milano del Parlamento europeo e capo ufficio stampa Parlamento europeo in Italia, Paolo Borrometi giornalista e autore del libro “Il Sogno di Antonio”, Marino Sinibaldi direttore di Rai Radio3 e molti altri che hanno voluto prestare la voce nel ricordo dei nostri colleghi.

Radio Rai3 dedicherà uno spazio alla maratona nelle proprie trasmissioni, unendosi virtualmente alle Radio Universitarie. In Francia la maratona sarà ritrasmessa dall’emittente alsaziana Radio Quetsch. La maratona è anche occasione per promuovere il premio di laurea dedicato dalle Radio Universitarie alla memoria di Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, aperto a tutti gli studenti europei, promosso da RadUni e tradotto in 27 lingue grazie all’Audio Capacity Service del Parlamento europeo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta PaperIl nuovo numero quintuplo de Linkiesta Paper – ordinalo qui

In edicola a Milano e a Roma dal 4 marzo, oppure ordinabile qui, il nuovo super numero de Linkiesta Paper questa volta è composto di cinque dorsi: Linkiesta, Europea, Greenkiesta, Gastronomika e Il lavoro che verrà.

Con un inserto speciale su Alexei Navalny, un graphic novel di Giovanni Nardone, l’anticipazione del nuovo libro di Guia Soncini “L’era della suscettibilità” e la recensione di Luca Bizzarri.

Linkiesta Paper, 32 pagine, è stato disegnato da Giovanni Cavalleri e Francesca Pignataro. Costa dieci euro, più quattro di spedizione.

Le spedizioni partiranno lunedì 1 marzo (e arriverrano entro due giorni, con corriere tracciato).

10 a copia