Ultime ore alla Casa BiancaTrump sarebbe pronto a graziare 100 persone

Secondo la Cnn, martedì 19 gennaio, il giorno prima dell’insediamento di Biden, il presidente degli Stati Uniti si prepara a concedere la grazia a circa un centinaio di suoi alleati e vecchi amici. Nella lista non dovrebbe comparire il nome dello stesso tycoon

(AP Photo/Jacquelyn Martin)

Nel suo ultimo giorno alla Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti uscente Donald Trump sarebbe pronto a concedere la grazia e a commutare la pena a una lista di circa 100 di persone. Secondo quanto riporta la Cnn, il 19 gennaio – il giorno prima dell’insediamento di Joe Biden – Trump grazierà suoi vecchi amici e alleati e anche noti rapper. Nella lista, però, contrariamente alle voci circolate nei giorni scorsi, non dovrebbe comparire il nome dello stesso Trump.

Secondo le fonti citate da Cnn, domenica si sarebbe tenuta una riunione alla Casa Bianca per mettere a punto la lista finale.

Tra i nomi, potrebbe comparire quello di Salomon Melgen, noto oculista di Palm Beach, in Florida, in prigione dopo essere stato condannato per frode sanitaria.

L’assalto del 6 gennaio a Capitol Hill, che ha portato alla seconda richiesta di impeachment, avrebbe reso però più difficile – spiega la Cnn – l’intento di graziare se stesso, i suoi figli e l’avvocato personale Rudy Giuliani. A questo punto, si pensa che non lo farà. E tra i graziati potrebbe non esserci neanche Steve Bannon, come si era detto. Ma attenzione – scrive la Cnn – solo Trump sa cosa farà con le sue ultime ore di potere presidenziale prima di essere ufficialmente estromesso dalla carica a mezzogiorno del 20 gennaio.

 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta PaperIl nuovo numero quintuplo de Linkiesta Paper – ordinalo qui

In edicola a Milano e a Roma dal 4 marzo, oppure ordinabile qui, il nuovo super numero de Linkiesta Paper questa volta è composto di cinque dorsi: Linkiesta, Europea, Greenkiesta, Gastronomika e Il lavoro che verrà.

Con un inserto speciale su Alexei Navalny, un graphic novel di Giovanni Nardone, l’anticipazione del nuovo libro di Guia Soncini “L’era della suscettibilità” e la recensione di Luca Bizzarri.

Linkiesta Paper, 32 pagine, è stato disegnato da Giovanni Cavalleri e Francesca Pignataro. Costa dieci euro, più quattro di spedizione.

Le spedizioni partiranno lunedì 1 marzo (e arriverrano entro due giorni, con corriere tracciato).

10 a copia