Le coverLe foto della terza serata del Festival di Sanremo

Zlatan Ibrahimovic entra in scena solo alle 23 passate, Amadeus invece taglia i baffetti in diretta a Fiorello. All’Ariston arriva anche la bellissima Vittoria Ceretti, i Negramaro e Achille Lauro truccato come una statua greca

Lapresse

Amadeus e Fiorello aprono la serata delle cover del Festival canticchiando la sigla tormentone: «Perché Sanremo è Sanremo». Poi il microfono passa ai Negramaro per il ricordo di Lucio Dalla: 4 marzo 1943, il brano che Dalla presentò proprio a Sanremo 50 anni fa e giorno della sua nascita.

Dalle passerelle parigine, arriva all’Ariston la bellissima Vittoria Ceretti. Fiorello dedica una delle sue incursioni alle dimissioni del segretario dem, e Amadeus ruba la gag all’amico conduttore con una telefonata a sorpresa sul palco dell’Ariston. Il messaggio è di Vasco Rossi.

Zlatan Ibrahimovic entra in scena solo alle 23 passate. Causa incidente in autostrada da Milano e arrivo rocambolesco. A fine serata palleggia con Donato Grande, atleta di powerchair football, il calcio in carrozzina. Amadeus invece taglia i baffetti in diretta a Fiorello, che in apertura di serata si era lamentato di essere stato paragonato a Massimo D’Alema.

C’è poi il quadro di Achille Lauro con Emma: truccato come una statua greca, la tunica dorata, circondato da colonne. Il dolore dei teatri chiusi per la pandemia arriva all’Ariston con la performance dello Stato Sociale, che ha scelto di interpretare “Non è per sempre”degli Afterhours.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta PaperIl nuovo numero quintuplo de Linkiesta Paper – ordinalo qui

In edicola a Milano e a Roma dal 4 marzo, oppure ordinabile qui, il nuovo super numero de Linkiesta Paper questa volta è composto di cinque dorsi: Linkiesta, Europea, Greenkiesta, Gastronomika e Il lavoro che verrà.

Con un inserto speciale su Alexei Navalny, un graphic novel di Giovanni Nardone, l’anticipazione del nuovo libro di Guia Soncini “L’era della suscettibilità” e la recensione di Luca Bizzarri.

Linkiesta Paper, 32 pagine, è stato disegnato da Giovanni Cavalleri e Francesca Pignataro. Costa dieci euro, più quattro di spedizione.

Le spedizioni partiranno lunedì 1 marzo (e arriverrano entro due giorni, con corriere tracciato).

10 a copia