Delivery delle festePasqua con i tuoi, ordinando da chi vuoi

Anche per le prossime celebrazioni si prevedono pranzi e cene con pochi intimi, preferibilmente coloro con cui si condivide quotidianamente la tavola. E, allora, perché non concedersi almeno un pranzo speciale, a domicilio?

Illustrazione di Langosteria

Lungomare – Langosteria

Siamo diventati bravi, negli ultimi mesi, a giocare a “Facciamo finta che”, sognando di essere in un qualsiasi altrove, lontano dalle pareti di casa. Forse anche gli chef del Gruppo Langosteria hanno provato a immaginarsi lontano dalla città mentre ideavano questo menu pasquale dai richiami mediterranei, che parte da una tagliata di orata con capperi croccanti e limone di Amalfi e termina con un’immancabile pastiera.

Pronti a chiudere gli occhi e assaporare una Pasqua sul lungomare?

Prezzo per un menu per 2 persone è di 250 euro.

Informazioni e ordinazioni qui.

Classici di oggi – Acquada

I classici sapori famigliari sono forse tra i piaceri gastronomici che nell’ultimo anno sono mancati di più: il profumo dei cannelloni ripieni, la lunga cottura del brasato, attesa mentre amici e parenti vagabondano per la cucina e l’aria si fa ricca di profumi. La chef Sara Peceruti ha voluto creare un menu che partisse dall’anima di questi ricordi, per riportarla in piatti dagli accenti moderni, costruiti con ingredienti di qualità e le tecniche precise per le quali la chef è nota. Il menu termina con un uovo di cioccolato bianco e mango delicato, goloso e ricco di contrasti, come ogni famiglia.

Il prezzo è di 100 euro a persona.

Per ordinare è sufficiente visitare il sito e cliccare su “Delivery”. Gli ordini dovranno pervenire entro il 31 marzo 2021.

Pasqua esclusiva- Emporio Armani Ristorante Milano 

Tuttavia, c’è anche chi dopo un anno di smart working, DAD e la sofferta mancanza di aperitivi e degustazioni, non vede l’ora di indossare l’abito delle feste (non quelle in casa, immaginatele più su una terrazza milanese al chiaro di luna) e concedersi un pranzo speciale: perché non farlo a Pasqua? Emporio Armani Ristorante Milano propone un menu delivery che parte dalla tradizione e poi va lontano, in un futuro dove potremo tornare ai nostri vizi culinari preferiti, abilmente condensati in un piatto di ravioli ripieni con tenero di uovo di quaglia e tartufo nero pregiato.

Il prezzo per due persone è di 160 euro.

Il menu è disponibile contattando direttamente il ristorante oppure sul sito www.cosaporto.it o anche attraverso MyMenu. In esclusiva solo per www.cosaporto.it, è possibile personalizzare il proprio ordine con l’aggiunta di composizioni Armani/Fiori e con uova di cioccolato Armani/Dolci by Guido Gobino.

Come in un picnic (o quasi) – Nobu Milano

Voglia di picnic all’aria aperta e grigliate? In attesa di poter tornare a questi riti primaverili aprite la finestra, apparecchiate una tovaglia a quadretti sul parquet di casa e ordinate da Nobu Milano, che propone il menu O-Hanami box, composta da “box ready to cook”, pensata dall’Executive Chef Antonio D’Angelo, con Ravioli di Wagyu, Hand Roll Kit, Wagyu Box e infine, per chiudere in dolcezza, lo Shukurimu, traducibile come profiterole.

Forse non sarà come un vero picnic, ma potrebbe anche essere meglio.

Per due persone la spesa è di 260 euro.

Il menu è disponibile contattando direttamente il ristorante oppure sul sito.

Crudo per passione – Ristorante Olio 

Voglia matta di pesce? Vivendo in città e con i ristoranti chiusi sono molto che non se la sentono di mettersi alla prova con il pescato del giorno offerto al negozio: come valutarlo con attenzione? E la sfilettatura? E poi se si finisce a buttar via tutto? Pasqua potrebbe essere un’ottima occasione per soddisfare i propri desideri senza avvicinarsi ai fornelli, ma affidandosi alle mani esperte della brigata del Ristorante Olio e dello chef Andrea Marinelli.
Capesante, ravioli di seppia del Mar Adriatico e pregiato rombo chiodato del Mediterraneo sono i fiori all’occhiello del menu di pesce ideato dallo chef, e poi ostriche Gillardeau e degustazione di crudi del Mediterraneo.

Ma c’è di più, per gli amanti della carne c’è a disposizione anche un menu su misura, che comprende pappardelle fatte in casa al ragù d’anatra e spalla di agnello iberico.

E il dolce? Colomba tradizionale firmata per Olio da Carlo Pavesi.

Termine prenotazioni: 1° aprile 2021 alle 16:00

Il costo è di 75 euro a persona, sia per il menu di pesce che per quello di carne.

Degustazione Pasquale – Ristorante MI View

Cinque portate per fare il giro delle tradizioni pasquali dello stivale, questa la carta giocata Mi View Restaurant, il locale al 20esimo piano della Torre WJC per cui lo chef Christian Spagnoli ha ideato un percorso di degustazione creato con materie prime provenienti dal network di Artimondo, che seleziona solo il meglio delle materie prime italiane artigianali. L’esperienza si conclude con il dolce realizzato dal pasticcere Domenico Peragine.

Per due persone la spesa è di 130 euro.

La prenotazione è richiesta entro le ore 18.00 di giovedì

Contatto per prenotazione mail e numero di telefono: 02.78.61.27.32

Carlo Cracco e Cosaporto.it per VIDAS, Casa Sollievo Bimbi

Alta qualità per una buona causa, cosa chiedere di più per una Pasqua serena? Carlo Cracco ha messo il suo talento al servizio di Cosaporto.it e dell’associazione Vidas, che da anni si occupa di accompagnare di curare chi non può più guarire, perché possa vivere con dignità fino all’ultimo istante. Il menu, attento alla stagionalità e all’alta qualità degli ingredienti, prevede torta pasqualina, riso gratinato alle fave e pepe nero con salsa di pecorino, agnello al vino bianco con piselli e menta e, per concludere, monoporzione di samba alle ciliegie di Sant’Arcangelo di Romagna e cioccolato. In più, per chi volesse gustare anche il più tipico dei dolci pasquali, è possibile aggiungere la Colomba, sempre firmata Cracco.

Il costo del menu completo per una persona è di 100 euro, 150 con l’aggiunta della colomba.
La consegna, prevista per la sola città di Milano, viene effettuata gratuitamente da Cosaporto. Il ricavato dell’iniziativa è destinato in particolare a Casa Sollievo Bimbi, il primo hospice pediatrico della Lombardia e uno dei pochissimi in Italia, realizzato a Milano da VIDAS

Tutti felici – Giacomo Milano

Il menù di Pasqua del noto ristorante milanese cerca di soddisfare ogni desiderio, proponendo un menu di pesce e uno di terra. Entrambi comprendono antipasto, primo e secondo piatto, che per il menu di pesce prevede Sashimi di ricciola, chutney di mango e lime come antipasto, a seguire un tortello ‘cacio e pepe’, tartare di gambero rosso di Mazara, lime e bottarga e infine Black cod, asparagi e crescione. Il menu di terra invece propone un inizio al sapore di carpaccio di Fassona piemontese, sedano bianco e tartufo di Norcia, Pacchero di Gragnano Petrilli con ragù napoletano come primo piatto e come secondo capretto al forno con patate arrosto. Entrambi i menu si concludono con due tra i più iconici dolci di Giacomo: l’ovetto ripieno di chantilly, fragole e lime o la fetta di colomba classica con arancia candita, uvetta e mandorle. Alcuni piatti arriveranno pronti per il consumo, altri richiederanno di essere rigenerati, così anche chi si sente in colpa per non aver toccato i fornelli, potrà dire di aver fatto qualcosa di fondamentale.

Ordinazioni entro il 3 aprile sul sito.

Costo: 115 a persona

Per chi non vede l’ora di passare al dolce – Claudio Sadler

Claudio Sadler propone un menu gourmet che si addice ai canoni del suo ristorante e della sua cucina, da abbinare con il servizio buono e la tovaglia di broccato. Anche qui la scelta è doppia, è possibile ordinare un menu completo di sei portate oppure selezionare diversi piatti dal menu alla carta, dolce e salato. In ogni caso è d’obbligo (morale) aggiungere anche Duetto, l’uovo di cioccolato in edizione limitata realizzato in collaborazione con il Maestro Pasticciere Gianluca Fusto.

La Box di Pasqua, un menu degustazione composto da 6 portate salate è disponibile al costo di 70€ a persona.

Prenotazioni tramite Cosaporto o direttamente presto il ristorante nella sezione shop entro mercoledì 31 marzo.

 

Delivery Superstar – La resurrezione è in atto – Juri Chiotti, “Reis Cibo libero di montagna“, birrificio “Antagonisti” e locanda “I Chimi

Dalla Valle Varaita con passione, arriva il menu rock scritto a sei mani, da Juri Chiotti, di Reis Cibo libero di montagna, Simone Giraudo della locanda I chimi e dalla brigata del birrificio Antagonisti. Un delivery di rete già collaudato, che aspettava solo le feste per raggiungere di nuovo i propri clienti per raccontar loro il territorio, i suoi prodotti e i protagonisti che lo vivono.

I tre locali la definiscono «Un’iniziativa necessaria per rimanere in piedi. Le certezze ad oggi sono poche, l’unica via d’uscita è quella di fare squadra, unire idee, investimenti e condividere gli strumenti che abbiamo a disposizione, ovvero la passione per il cibo e per la terra che ci ospita. Uniremo le cucine dei tre ristoranti per rimanere vicini ai nostri clienti, continuare a fare ciò che più amiamo e magari far conoscere la Valle Varaita a chi ancora non ha avuto la fortuna di venire a trovarci».

Prenotazioni tramite Whatsapp al numero 380 864 8355, inserendo nome, cognome, indirizzo, città, numero di telefono, menù scelto, eventuali bevande e modalità di pagamento.

Ristorante San Domenico di Imola

Max Mascia, cuoco che non vuole essere chiamato chef, a Pasqua fa una promessa ai suo clienti: portare l’alta cucina a casa di tutti gli appassionati. Oltre ai piatti in versione delivery proposti durante tutta la settimana, il ristorante bistellato più longevo d’Italia ha preparato un menù di cinque portate che sarà consegnato in packaging ecologici e riciclabili, insieme alle istruzioni per completare i piatti al meglio.
Si comincia con la Torta Salata con asparagi, piselli e crema di Parmigiano al basilico, seguita dall’Insalata di baccalà in oliocottura con capperi, olive taggiasche ed erba cipollina. Come primo piatto cosa c’è di meglio della pasta fresca= Il menu del ristorante San Domenico propone ravioli di faraona con spugnole allo scalogno e asparagi, mentre il secondo piatto è più che mai classico, un Cosciotto di agnello con tortino di carciofi alla mentuccia.

Le proposte saranno consegnate rigorosamente sottovuoto e possono essere conservate in frigo senza che ne vengano alterate le proprietà, per portare in tavola i migliori aromi e profumi della materia prima.

Il menu è disponibile a un costo di 90 euro a persona.

Prenotazioni tramite mail oppure al numero di telefono 054229000 entro venerdì 2 Aprile 2021.

Squisitezze pasquali – Agli Amici 

Dalle 2 stelle de Agli Amici di Michela ed Emanuele Scarello, in quel di Godia, Udine, il menu di Pasqua delivery non poteva che essere in edizione limitata. L’ouverture è briosa, con Twist on classic di Pink Slip Cocktail a base di gin e fragole accompagnato da snack. Seguono l’Ombrina scottata con crema alle prime erbe di campi, gli gnocchi di patate e aglio orsino con germogli di papavero e gamberi e si chiude con lo Stinco d’agnello, ma ovviamente a lenta cottura con pastinaca, carote e scorzonera. Non manca il pane fragrante e la cantina dei vini à porter, ovvio. La vera delizia, però, è lo sweet ending, una Colomba realizzata con lievito madre alla vaniglia bio del Madagascar, burro di latteria alle mandorle d’Avola e arancia candita biologica Morandin. L’impasto è morbidissimo, merito del tocco di crema pasticcera.

Si prenota telefonando al 0432 565411 o scrivendo alla loro mail.

Ordine minimo 2 persone (75 euro a persona)
Colomba da 1 kg 40 euro.

(DF)

Surprise in a box – Mamma Matilde

È il sapore della famiglia e della cucina napoletana ad essere racchiuso nella box tutta blu dello Chef Fioravante del ristorante Le Muse del Grand Hotel Parker’s. Il Delivery di Mamma Matilde, questo il suo nome, porta sulle tavole pasquali (ahimé senza la nota vista mare del ristorante) i pilatri della tradizione locale come i carciofi ripieni, l’agnello nella versione di Mamma Matilde, le torte pasquali come il casatiello, il tortano napoletano e la torta pasqualina. Si finisce con la classica pastiera, ma – a scelta – si può scegliere il Megaride, il dolce creato per l’occasione dallo Chef Candela: una variazione sul tema pastiera, con un cuore di arancia amara, una mousse al sapore di pastiera e un esterno di cioccolato croccante bianco. Non accorre aggiungere altro.
I menu si possono preordinare e ricevere nei giorni di Pasqua e Pasquetta.
Prezzi Carciofi ripieni € 10,00 Agnello di Mamma Matilde €10,00, Torte Pasquali (circa 1kg cad.), Casatiello € 20,00, Tortano Napoletano € 20,00, Torta Pasqualina € 20,00, Pastiera €20,00, Megaride €50,00

(DF)

Sapore di mare (e non solo) Wicky Priyan

Non poteva che essere il tripudio dei suoi piatti signature, il menu di Pasqua di Wicky Priyan, senza però dimenticare di sorprendere- cosa che a Wicky viene facile – con creazioni pensate ad hoc per l’occasione. Per i milanesi, il box Wicky’s svela una gustosa rivisitazione pasquale del suo arcinoto maialino Wikakuni Kyoto, uno delizioso agnello cotto a bassa temperatura secondo la tecnica tradizionale giapponese con un contorno di verdure di stagione, e piatti “Wicky” come il Carpaccio di Angus, il Maki con lumache e, ovviamente, la Colomba, per chiudere con un po’ di tradizione. A scelta si può ordinare vino o sake, da selezionare fra le proposte sul sito.
Le prenotazione si possono effettuare tramite sito web o telefonando al 338 8790530.
Prezzo: 110 euro a persona

(DF)

Navigando verso sud – 28 posti

Milanese nella posizione, mediterraneo nell’animo: il ristorante 28 posti declina la cucina contemporanea dello chef Marco Ambrosino in una speciale Easter Box che profuma di primavera. Casatiello salato per cominciare, lasagna carciofi e percorino come main dish, seguito da Agnello, fave e piselli e la Pastiera napoletana alla moda del “28”. Per chi però non rinuncia alla tradizione si può acquistare la speciale Colomba artigianale da mezzo chilo, da abbinare al menu, o da comprare singolarmente. Ça va sans dire, si può includere anche il vino, un Custoza Lireso ottenuto da blend di Trebbiano, Cortese, Garganega. Per una Pasqua che profuma di sapori veri.
Si prenota direttamente sul sito web del ristorante o telefonando al 02 8392377.

Prezzi: Il menu per due persone costa 80 euro.
Colomba artigianale 500 g 30 euro

(DF)

Un po’ helthy un po’ internazionali – God Save The Food

Classico ma non troppo e si spera all’aria aperta! Così l’insegna milanese God Save The Food pensa  il menu della Easter Box, agile e gustoso, da consumare come se fosse un pic nic (e se il tempo non assiste anche in salotto!). Si comincia con un’insalatina fresca di patate, asparagi e uova sode, si solletica il palato con una cocotte di pasta sfoglia con uova, asparagi e parmigiano per poi esplodere di gusto con il Patè di fegatini di pollo servito con crostini al rosmarino. Non può mancare l’agnello in versione rollé e ripieno di topinambur accompagnato da patate al parmigiano e carciofi al forno. I dolci sono in vasetto – tiramisù, cheesecake, Babà e crema – o in formato pie, al limone o con la torta della nonna con crema cotta e pinoli. Bianco, rosso o prosecco a scelta, perché il brindisi anche a Pasqua è di rigore.

Per ordinare basta inviare una mail, ma entro il 2 aprile. Si può pagare anche con Paypal e la consegna su Milano è gratuita.

Prezzo a persona 32 euro, vino 8 euro a bottiglia.

(DF)

6 di 6 – [bu:r]

Gustoso gustosissimo il menu di [bu:r], il ristorante dello Chef Eugenio Boer, a Milano, che insieme alla compagna Carlotta Perilli ha elaborato un menu di sei portate che mettono un twist di creatività – quella di Boer – ai grandi classici della tradizione italiana. Il menu [bu:r] a casa si muove fra la Torta Pasqualina della nonna Carlotta e il Tortellone verde ripieno di pesto ligure con asparagi, vongole e limone, con una scelta (che mette imbarazzo tanto è difficile) per le carni fra il rollè di pollo ruspante porchettato o l’agnello “Sambucano” in crosta e tartufo nero. Il dolce è la Veneziana classica e crema alla vaniglia e amarene, ma chi lo desidera può ordinare la Colom[bu:r], la Colomba nata dalla collaborazione di Boer con il maestro e amico Jean Marc Vezzoli.
Si può prenotare tramite whatsapp al 3385035911 con ritiro in Via Mercalli sabato 3 aprile e domenica 4 aprile.

Prezzo: 70 euro a persona

(DF)

Griglia a domicilio – Distreat, Milano

La grigliata di Pasquetta a domicilio. È questo il concetto delle “distrazioni di Pasquetta”, il menu in consegna sabato 3 aprile e la mattina di Pasqua. La grigliata secondo DistrEat   sta tutta in una scatola: tre portate e una bottiglia di bock italiana, per il pranzo del Lunedì dell’Angelo, anche in versione veg. I piatti arrivano a casa, pronti da assemblare e da riscaldare in forno, per non rimpiangere i pic-nic e le gite fuori porta, quest’anno sacrificati. In abbinamento una birra del Birrificio Italiano nella versione bock, ambrata di colore aranciato. Il tutto consegnato a casa dallo staff di DistrEat.

Il menu comprende:

Carciofo grigliato, crema di ricotta alle erbe, uovo marinato alla soia e pane guttiau

Terrina di agnello arrostita, purè di patate alla brace e tzatziki leggero

Oppure l’ alternativa vegetariana, Asparagi grigliati, purè di patate alla brace, salsa harissa e polvere di olive taggiasche

Colomba tostata, rhum, cremoso al mascarpone e lime

Per ordinare: telefono e WhatsApp (339.67.78.204). Ordinazioni aperte fino a venerdì 2 aprile. (DG)

Come su Ponte Vecchio – Caffè dell’Oro, Firenze

Il Caffè dell’Oro , parte della Lungarno Collection, è un bistrot, un caffè italiano contemporaneo che vanta una posizione davvero privilegiata, con vista in prima linea su Ponte Vecchio. In questi giorni di chiusure dobbiamo sacrificare la bellezza del panorama, ma possiamo non rinunciare al gusto: Torta salata pasqualina e culatello, Lasagna con asparagi, salmone e bottarga, Coscia di agnello brasata con carciofi e maggiorana, Pastiera con salsa all’arancia. Questo il menu proposto, un menu che ha i sapori della tradizione, i profumi della primavera e l’eleganza di una cucina che da sempre unisce lo stile italiano ai gusti più internazionali.

Per prenotare o chiedere informazioni, Telefono +3905527268912 Whatsapp +39 3475580352

(DG)

Pasqua Gourmet (quasi) fai da te – Daniel Canzian, Milano

Una Pasqua davvero gourmet, quella proposta da Daniel Canzian, ma senza rinunciare al divertimento di completare i piatti scelti in casa, come un vero chef, con la guida dello chef: il menu infatti può essere ritirato in ristorante in sicurezza nell’orario più comodo per il cliente (concordato con lo staff) oppure consegnato a domicilio tramite servizio taxi esclusivo. Dopo la consegna tutte le istruzioni per completare i piatti sono fornite da Daniel Canzian attraverso una serie di audio whatsapp inviati al cliente. Per garantire il miglior servizio, le prenotazioni dovranno pervenire entro le ore 15:00 di venerdì 2 aprile 2021. Il menu è disponibile per l’acquisto sul sito Emporio DanielCanzian, a questo link

I piatti? Si va dalla Crostata alla farina di mais, primizie, ricotta e uova, al Pan bagnà alla livornese, dai Pansoti liguri al mascarpone, ragù di fave, piselli e mentuccia  alle noci fino alla Pasta fresca ripiena con mascarpone e ragù a parte di fave, piselli, mentuccia e noci. (DG)

Pasqua in streaming – Il Moro, Monza

Lo chef in streaming, per cucinare insieme seguendo passo dopo passo le indicazioni di chi ha creato i piatti scelti, con gli ingredienti migliori selezionati dai fratelli Butticé de Il Moro di Monza. Il menu di Pasqua e Pasquetta può essere realizzato seguendo un tutorial in diretta, nello spirito di questo nuovo progetto di social eating e share cooking a distanza: si acquista una box che comprende tutti gli ingredienti, realizzata in modo che il tema valorizzi le risorse agroalimentari del sistema Italia con ricette tipiche della tradizione, e che viene consegnata a Monza, a Milano e in Brianza; poi si cucina in modo interattivo con lo chef, con la possibilità di fare in diretta le domande e di mostrare il risultato direttamente agli chef Salvatore e Vincenzo Butticè. Dalle 11.30 alle 13 il giorno di Pasqua e Pasquetta si sta ai fornelli con quattro menu a scelta: Il classico (che comprende specialità come Il polpo e la bufala o La capasanta dorata); il Pesce C&G (dove le iniziali stanno per crudo e griglia, e che vede protagonisti Ostriche, Gamberi e scampi di Sicilia, Carpacci di tonno, salmone e spigola e altre delizie del mare); Quasi tutto freddo ( con proposte come  Le lasagne e il tonno o La catalana di astice); infine La terra (con proposte che spaziano dal Fiocco di Spigaroli e la giardiniera alle Lasagne classiche all’Agnello Sardo, patate e rosmarino). (DG)

Pasqua coloratissima – Pacifik Poke, Milano

Esotica, salutare, colorata. È la Pasqua di Pacifik Poke, che per festeggiare l’apertura del nuovo locale di via Pollaiuolo a Milano e la prossima di un altro su Torino, ha ideato una limited edition “Aloha Poke” al prezzo speciale di 5 euro: un vero e proprio saluto in stile Hawaii che prevede capesante e uova di salmone che si sposano con la salsa ponzu per creare il più delicato dei poke, da veri puristi. Completano la ricetta edamame, anacardi, alga wakame, cetriolo e ravanello con topping di erba cipollina e tobiko rosso. (DG)

Basta il vino – Enowinery

Il pranzo di Pasqua e la grigliata di Pasquetta sono pronte: manca il vino. Per chi non sa cosa scegliere e vuole essere sicuro della qualità e dell’abbinamento, perfette le tre box dedicate alla Pasqua e Pasquetta da Enowinery: dalla speciale degustazione di 6 bottiglie dedicata ai meatlovers  per Pasqua a quello a tutto barbecue . E per l’aperitivo la box di 6 bottiglie del nuovo Prosecco DOC Rosé VOGA con in regalo l’ice bag . Consegna in tutta Italia e successo assicurato. (DG)

 

 

Pasqua campana – Re Santi e Leoni

Gli usi e i costumi legati al giorni di Pasqua in Campania sono moltissimi, come tante sono le ricette che accompagnano i commensali durante il pranzo. La base di partenza da Chef Luigi Salomone di Re Santi e Leoni per la sua Box Delivery di Pasqua è proprio questa: far rivivere ingredienti simbolo in una proposta nuova, attuale fresca. Il tributo più significativo è quello riservato al carciofo e all’agnello presentati in due differenti piatti: Carciofo alla ‘brace’, miso, senape e aglio e Porchetta di agnello, funghi, pecorino e acciughe. Non mancano lievitati, formaggi, primi e dolci completano l’offerta.

Per informazioni e ordini è possibile contattare direttamente il ristorante tramite email all’indirizzo e-mail oppure telefonicamente al numero 081 2781526.

Il prezzo del menu è di 80 € a persona e le prenotazioni chiuderanno venerdì 02 aprile.

(SL)

 

Pasqua, ma non solo – Dao Chinese Restaurant

Il 4 aprile, piatti antichi e storie popolari si intrecciano in occasione della festa degli antenati Qīngmíng jié. Per rendere omaggio a questa antica ricorrenza il ristorante Dao Chinese Restaurant realizza i Qīngtuán, i tipici ravioli di farina di riso glutinoso e succo di artemisia (Ài cǎo) e celebra la tradizione culinaria cinese con il menù degustazione “Huígù guòqù” Sguardo al passato, da portar via, realizzato dallo chef Zhu Guangqiang. Solo per la giornata del 4 aprile, preparerà questi tipici ravioli cotti al vapore dal colore verde disponibili in due versioni: salati ripieni di carne di maiale, tofu, verdure, germogli di soia ed erba cinese oppure dolci con all’interno la crema di sesamo (una porzione da 2 pz a 9 euro).

Il prezzo del menu è di 45 euro a persona (ordine minimo per due persone).

Info e prenotazioni sul sito del ristorante Dao.

(SL)

 

 

La colazione di Pasqua – Proloco Trastevere

Dalla Cina a Roma le usanze pasquali cambiano e con essere anche i momenti in cui si festeggia. Nella Capitale infatti sopravvive l’usanza di mangiare salumi e formaggi a colazione nella mattina della domenica di Pasqua. Ed ecco che Proloco Trastevere ha voluto riproporre questo appuntamento con la Box Colazione di Pasqua. All’interno: il casatiello di casa Proloco con corallina di Mangalitza e provolone di Formia, la rarissima Corallina di Mangalitza 500g, il polpettone ripieno di erbe selvatiche, il guanciale di filiera dol, l’uovo sodo bio da allevamento a terra, il carciofo di Ladispoli ripieno di pane di Lariano e pecorino, in salsa verde homemade, gli ovetti artigianali di cioccolato finissimo 500g circa, la Pastiera di casa Proloco con soli prodotti laziali, una bottiglia di Cassandra vino rosso biologico IGT Lazio – Azienda Agricola Villa Caviciana.Il menu è disponibile in due formati – da due o da quattro persone – al prezzo di 60 euro e 120 euro.

Info e prenotazioni sul sito di Proloco Trastevere.

(SL)

 

 

Pasqua e Pasquetta con Anthony Genovese – Il Pagliaccio

Anthony Genovese ha voluto creare uno speciale menu per due persone, concentrandolo nella Home Experience Box. Si parte dal finger Uovo e frutto della passione per arrivare alla Crespella di grano saraceno, l’Agnello al forno con purè di patate all’olio di oliva, limone e broccoletti e alla St. Honorè finale.

Il menu, pensato per due persone, ha un costo di 230 euro.

Info e prenotazioni sul sito del Ristorante Il Pagliaccio.

(SL)

 

 

La tradizione secondo Atlas Coelestis

Il ristorante Atlas Coelestis ha creato due speciali percorsi degustazione dedicati ai giorni di Pasqua e Pasquetta, disponibili sia d’asporto che in delivery. A Pasqua si potranno assaggiare: Carciofi, uovo a 65° e fonduta di formaggio;
Pizza umbra con vino rosso e pistacchi; Lasagna fatta in casa con ragout di vitello, asparagi e zenzero; Controfiletto di agnello farcito con speck, Parmigiano, pomodoro confit, capperi, mandorle affumicate e purea di patate; Pastiera artigianale. A Pasquetta si può ricreare a casa il tipico picnic della gita fuori porta, grazie a un menu a base di Trancio di corallina; Pizza umbra con vino rosso e pistacchi; Flan di verdure di stagione; Uova e bacon a modo nostro; Insalata di orzo perlato, verdurine e quaglie; cotolette di agnello in carpione; Pastiera artigianale.

I menu hanno un costo di 49 euro a persona.

Info e prenotazioni sul sito di Atlas Coelestis.

(SL)

 

Delivery targato Slow Food – Pepe Nero Bistrot Italiano

Daniele Antonelli e il suo team hanno formulato un Delivery di Pasqua che racconta la tradizione con grande attenzione agli ingredienti. Si parte con Delivery di Pasqua Fiori di zucchina, ricotta di pecora, scampi e limon; Torta pasqualina, cipollotto, primizie di primavera e uovo; Lasagnetta aperta, baccalà, olive, sficone😁 e finocchietto; Pesce serra, patate novelle affumicate e bieta di Polignano; Piccole coccole di pasticceria
; Pastiera croccante.
Ad accompagnare il tutto c’è il pane fatto in casa di semola e patate cotto a legna, friselle e focaccine “come fatte in casa”.

Il menù costo del menu è di 40 euro a persona.

 

 

Pasqua artistica – Vettor

“Una cena a casa di Vettor” è la proposta delivery per Pasqua del ristorante barese. Completando i piatti con pochi passaggi a casa, ecco arrivare in tavola

Tartare di fassona, tobikko, nocciole, lievito al forno, limone;

Gyoza di melanzane, tahina, menta e lime in brodo di patate al forno;

Maialino marinato con beurre blanc all’aglio nero fermentato, carciofi, scalogno fondente e coriandolo; Mousse al limone, marmellata di olive nere e mandorle.

Il costo del menu è di 55 euro a persona.

Ristorante Gioja – Altamura

Jakopo Simone ha voglia di “regalare” la sua filosofia culinaria in un menu strepitoso, disponibile solo per la Pasqua. Si va dal cannolo salato farcito con hummus di ceci, acquafaba, cappero e crudo di salsiccia all’Agnello della Murgia cbt, topinambur, asparago ricostruito, consistenze differenti di mais, jus d’agnello. Nel mezzo: Torta Pasqualina Murgia Edition, Calamaro arricciato e glassato alla salsa teriyaki e il goloso Uovomisù. Non mancano pane e affini.
Mettetevi comodi: il cibo lo porta Jakopo.

Il prezzo del menu è di 45 euro a persona.

Per info e prenotazioni: 080 303 1336

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gioja (@giojaristorante)

SANTA – LA PA5QUA ROMANA

Un menu corale immaginato da cinque realtà differenti, Roscioli, Rimessa Roscioli, Marzapane, Retrobottega, Zia Restaurant, che comprende 4 piatti, il pane a lievitazione naturale, un abbinamento vino e una Sorpresa nascosta. Si inizia con un classico antipasto pasquale, corallina artigianale,
provolone riserva 36 mesi, mini pizza al formaggio e giardiniera e si prosegue con un primo piatto immaginato per essere abbinato al pane, Tortelli ripieni di bufalo con salsa cacio e ova. Si prosegue con l’agnello cotto al coccio sulla brace con limone verde, yogurt e cardamomo
accompagnato da una vignarola di carciofi asparagi piselli e fave e si conclude con il babà con cremoso alla vaniglia di Zia Restaurant.
Ogni insegna ha sviluppato per l’occasione una portata, declinandola in una visione ampia e d’insieme, senza perdere mai di vista l’aspetto aggregativo del progetto e il classico menu Pasquale romano, che esclusivamente per l’occasione arriva sia a Roma che a Milano.

Roma
Asporto – 130 € per 2 persone – ritiro alla Rimessa Roscioli. Via del Conservatorio 58. Roma
Delivery – 135 € per 2 persone
Milano
Delivery – 145 € per due persone

Per informazioni e prenotazioni andare sul sito o inviare un WhatsApp al numero 329 3649448.

 

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club