Nadia TerranovaCon K fa un’istantanea sulla letteratura italiana (pensando alla granita con panna)

(Photo by Sandro Messina)

La scrittrice Nadia Terranova, finalista allo Strega 2019 con “Addio Fantasmi”, dirige K, la rivista letteraria de Linkiesta di cui è appena uscito il secondo volume dedicato alla Memoria. Il suo ultimo libro è ”Il segreto” con Mara Cerri, pubblicato da Mondadori. Qui risponde al questionario de Linkiesta, ispirato a The Interrogator di Monocle, sui suoi consumi informativi e culturali e sulla passione per i libri e per gli sceneggiati Rai.

A che cosa sta lavorando?
A un romanzo, come sempre.


Appena sveglia, dove cerca le notizie del giorno?

Appena sveglia non voglio notizie. Mi alzo prestissimo, faccio un’ora di yoga, colazione e poi mi prendo mezz’oretta per leggere poesia o letteratura o fumetti.

Legge i giornali a colazione col caffè, con una spremuta o con che cos’altro?
A colazione porridge oppure uova e pancetta oppure biscotti. Se sono in Sicilia, granita con panna. I giornali lontano dai pasti.

Sotto la doccia cosa canticchia?

Battiato, Guccini, Bertè, o vecchie canzoni per bambini.

In che ordine legge i giornali?
Repubblica, il Foglio, Linkiesta, la Stampa, in ordine cangiante.

Che musica sta ascoltando ultimamente?
La rappresentante di lista, Madame, Ariete, i Coma_Cose.

Come la ascolta: in streaming, vinile, alla radio?
Streaming.

I magazine che non mancano sul divano nel weekend?
Robinson, Tuttolibri, l’inserto culturale del Foglio.

L’ultimo libro che le è piaciuto?
“Klara e il sole” di Kazuo Ishiguro.

Come ha scelto gli autori di K, la rivista letteraria de Linkiesta?
Cerco in ogni numero un’istantanea il più possibile variegata della letteratura italiana, sapendo che non sarà mai del tutto a fuoco e resterà sempre parziale.

Che serie tv sta guardando?
Non guardo serie tv, a parte gli sceneggiati Rai del Novecento. Ho fatto forse tre eccezioni: “Six Feet Under”, “La regina degli scacchi”, “Anna”.

Social di riferimento?
Tutti, con moderazione.

Si addormenta con un libro, con un magazine, con una serie tv o con un talk show?
Libri, libri, libri.

—————————————————————————–
Qui le puntate precedenti di La dieta culturale

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter