Cucina con GastronomikaSformato di stoccafisso mantecato e polenta

Prosegue il nostro viaggio nei piatti che comporranno il menu delle feste del 2021: oggi è il turno del secondo a base di pesce. Un grande classico di tradizione veneta, con una versione contemporanea a strati

Una ricetta dal profumo di mare, perfetta per il Natale. La preparazione è semplice, ma vi consigliamo di preparare la ricetta con largo anticipo. Buona cucina!

Ingredienti e dosi per 4/6 persone:

500 g Stoccafisso ragno, 1,5 dl Olio extra vergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, 1 filetto di Acciuga, 1 Scalogno, 200 g Patate, 3 dl Spumante, 3 dl Latte, Cerfoglio, Sale, Pepe

Per la polenta: 200 g Farina di mais bramata oro o fioretto, 800 g Acqua, 20 g Burro, 10 g Sale 

Procedimento:

Ammollare lo stoccafisso per 3 giorni in acqua fredda, cambiandola di frequente. Tagliare lo stoccafisso a pezzi e cuocerlo in acqua bollente per 30 minuti circa. Far raffreddare e pulirlo per recuperare la sola polpa. Rosolare con la metà dell’olio l’aglio, lo scalogno tritato e l’acciuga; unire lo stoccafisso poi bagnare con lo spumante e far evaporare. Aggiungere il latte e la patata tagliata a pezzetti. Cuocere a fuoco dolce per 1 ora e mezza. Salare e pepare. Far intiepidire e frullare nel cutter.

Successivamente, portare ad ebollizione l’acqua; salare e aggiungere il burro. Versare la farina a pioggia e mescolare. Cuocere la polenta a fuoco dolce per un’ora mescolandola spesso. Stendere la polenta in un contenitore basso ampio e leggermente unto. Far raffreddare. Con il coppapasta, formare dei dischi di 6/7 cm di diametro ed 1 cm di spessore.

Dorare in padella antiaderente i dischi di polenta con poco olio, poi salare. Far rinvenire il composto di stoccafisso. Comporre su piatti piani caldi 5 strati (tre di polenta e due di pesce). Irrorare con poco olio e guarnire con cerfoglio.

Un piatto che si abbina perfettamente con il Sauvignon “Piere” della cantina Vie di Romans.