Cameriere, champagneStelle e bollicine, accoppiata vincente

Il 6 novembre un menu a quattro mani consacrerà ufficialmente lo chef Roberto Toro, una stella Michelin al ristorante Otto Geleng di Taormina, nuovo membro della Krug Ambassade

Foto courtesy Grand Hotel Timeo, A Belmond Hotel

L’esclusiva Krug Ambassade apre ufficialmente le sue porte a Roberto Toro, chef una stella Michelin al ristorante Otto Geleng del Grand Hotel Timeo, A Belmond Hotel, Taormina. L’evento sarà celebrato il 6 novembre, durante la cena Krug x Rice preparata a quattro mani con Enrico Bartolini.

L’estro della migliore cucina stellata incontrerà quindi lo champagne Krug per la creazione di ricette inedite in cui l’ingrediente principe sarà il riso, la cui semplicità e universalità andranno in abbinamento al Krug Grande Cuvée e al Krug Rosé.

Classe 1979, originario di Castelmartini, Enrico Bartolini è quarto nel mondo per numero di stelle, ben nove ottenute tra i sette ristoranti che conduce in Italia grazie a un team affiatato di chef resident che interpretano ogni territorio con la loro distintiva personalità. Personalità creativa e al contempo riflessiva tra le più importanti nel firmamento gastronomico internazionale, è l’unico chef al mondo ad aver conquistato contemporaneamente quattro stelle Michelin nel 2016.

Nel 2019 il ristorante “Enrico Bartolini” al MUDEC di Milano ha ottenuto tre stelle Michelin, ma nel suo palmarès vanta anche i Tre Cappelli de l’Espresso e le Tre Forchette del Gambero Rosso. Il suo desiderio di esprimersi sempre in nuove sfide gastronomiche nonché imprenditoriali, si sposa dunque perfettamente con la rinomata sfida annuale Krug Single Ingredient, giunta ormai alla sua settima edizione.

Roberto Toro, nato in provincia di Catania nel 1975, viene da sempre considerato ambasciatore della cultura gastronomica italiana tanto che nel 2012, dopo aver ampliato i propri orizzonti all’estero, decise di rientrare in Sicilia diventando Executive Chef del Grand Hotel Timeo.

Negli anni lo chef siciliano si è distinto ottenendo in breve tempo due Cappelli de L’Espresso e curando eventi internazionali, come la cena di gala per i Capi di Stato tenutasi a Taormina in occasione del G7 nel 2017 e l’inaugurazione della Settimana della Cucina Italiana presso l’Ambasciata Italiana a Washington. Nel 2018, ha poi inaugurato il ristorante Otto Geleng al Grand Hotel Timeo dove, continuando a esaltare i sapori mediterranei tradizionali con tocchi moderni e personali, è stato premiato con la sua prima stella Michelin nel 2019.