In scena Il Teatro Regio di Torino ospita la Prima dell’Alta Langa 2024

Lunedì 18 marzo alle 10 si alza il sipario sull’evento dedicato alle bollicine piemontesi, oltre centocinquanta le etichette in degustazione

Foto di Guido Reimann da Pixabay

Non può che essere uno dei teatri più grandi d’Europa, nonché celebre istituzione lirico-sinfonica, a ospitare una prima tanto attesa. Dopo le prime due edizioni al Castello di Grinzane Cavour e le successive a Palazzo Serbelloni, Milano, al Museo di Italdesign, Torino, e alla Reggia di Venaria, un’altra location rinomata per fascino e bellezza si prepara quindi ad accogliere la presentazione delle nuove bollicine alto-piemontesi. Si tratta del Teatro Regio di Torino, con cui il Consorzio Alta Langa ha stretto una partnership dalla scorsa estate.

Più di sessanta produttori di Alta Langa Docg saranno presenti alla degustazione, con oltre centocinquanta etichette prodotte con metodo classico in assaggio. Ogni banco sarà assistito da un sommelier dedicato, mentre due masterclass (a numero chiuso e su prenotazione) accompagneranno il pubblico all’approfondimento del potenziale di invecchiamento delle Alte Bollicine Piemontesi. Per l’occasione sarà inoltre possibile visitare i dietro le quinte del Teatro con l’accompagnamento di una guida.

La degustazione dei vini Alta Langa attualmente presenti sul mercato è riservata a un pubblico di operatori professionali: buyer, enotecari, ristoratori, sommelier professionisti, distributori, barman, giornalisti. Per accedere è necessario registrarsi nell’area dedicata del sito del Consorzio.

Mariacristina Castelletta, presidente del Consorzio Alta Langa, commenta così la manifestazione: «Anno dopo anno, edizione dopo edizione, l’evento del Consorzio Alta Langa cresce e si consolida, così come la nostra compagine: se nella prima edizione del 2018 i produttori presenti alla manifestazione erano diciotto, con circa quaranta etichette in degustazione, l’anno scorso a Venaria eravamo in sessanta aziende con centocinquanta diversi vini. La Prima dell’Alta Langa si conferma l’occasione per poter assaggiare un’ampissima selezione di Alte Bollicine Piemontesi, incontrare i produttori ed entrare pienamente a contatto con lo spirito di una denominazione in netto sviluppo, in Italia e non solo».

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club