MillelibriUn pò di Parigi

Questa mattina, quando mi sono svegliata e ho guardato fuori dalla finestra, ho visto una pioggerella e un grigiume che hanno fatto volare la mia mente a quella splendida città che è Parigi. Ci sar...

Questa mattina, quando mi sono svegliata e ho guardato fuori dalla finestra, ho visto una pioggerella e un grigiume che hanno fatto volare la mia mente a quella splendida città che è Parigi.

Ci sarò stata quindici, sedici volte in qualunque stagione, da innamorata o meno, ma mi ha sempre regalato delle bellissime sensazioni.

Se volete ripercorrere quelle vie dovete assolutamente leggere i libri del Commissario Maigret scritti da Georges Simenon.

Potrete incontrare il Commissario in Place Dauphine mentre sorseggia un bicchiere di vino, di calvados o una birra prima di entrare in commissariato e proprio lì, mentre chiedete ad una guardia se potete entrare nei corridoi del Quai des Orfèvres, scoprirete che sul muro c’è una scritta “Qui lavorò il Commissario Maigret, ideato da Georges Simenon”.

I romanzi sono tanti, ben 75 e sono stati rappresentati sul piccolo schermo da Gino Cervi, Jean Gabin, Michel Simon e Rupert Davies.

Se invece non avete una vena da investigatori, ma volete una Parigi più romantica, da percorrere con la vostra dolce metà, potete optare per il nuovo romanzo Gli ingredienti segreti dell’amore del giovane Nicola Barreau.

Il ristorante si trova solo nella sua immaginazione, ma per il resto è tutta vera Parigi.

Buon viaggio!

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta