Fra antilopi e giaguariPiantare un chiodo alla Camera dei Deputati

Lavoravo alla Camera dei Deputati, c'era da appendere un quadro. Venne chiamato l'addetto. Si presentarono in tre con i guanti, il casco giallo e la scala. Dissero che c'era bisogno dell'autorizzaz...

Lavoravo alla Camera dei Deputati, c’era da appendere un quadro. Venne chiamato l’addetto. Si presentarono in tre con i guanti, il casco giallo e la scala. Dissero che c’era bisogno dell’autorizzazione di un qualche sovrintendente, che venne il giorno dopo. Certificò che il chiodo poteva essere piantato in quel punto. Venne richiamato l’addetto. Il giorno dopo si ripresentarono in tre con in guanti, il casco giallo e la scala. Piantarono il chiodo.

Poi dice che in Italia le cose non funzionano.

su Twitter: @lucafaenzi

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta