Colpo di taccoAmerica’s Cup – Prossima fermata p.zza Garibaldi

                            Napoli, Stazione Metropolitana di Piazza Garibaldi 17 aprile 2012Scenario apocalittico quello offerto dalla città partenopea oggi... nei giorni scorsi c'era qualcuno ...

Napoli, Stazione Metropolitana di Piazza Garibaldi 17 aprile 2012

Scenario apocalittico quello offerto dalla città partenopea oggi… nei giorni scorsi c’era qualcuno che si era permesso di dire che era impossibile organizzare l’ America’s Cup perchè c’era poco vento… e si sa, quando Napoli si sente colpita nell’orgoglio reagisce e spesso si supera e supera i limiti… Non è bastato infatti il ciclone “Lucia” che ha comportato lo stop alle regate (cosa mai accaduta nelle venticinque giornate precedenti), oggi al risveglio i napoletani sono diventati tutti protagonisti della America’s Cup, dal ricco imprenditore rampante al povero cartunaro, tutti hanno provato l’ebrezza di essere skipper per un giorno…

Il campo di regata ha presentato variazioni impreviste, alcuni temerari dopo aver schivato i classici cornicioni cadenti ed affrontato senza indugio le temibili voragini, hanno deciso di andare oltre il confine invisibile che separa il marciapiede dalla strada e sono stati sommersi da gigantesche onde provocate dalle auto sfreccianti… altri hanno provato a sfruttare doti anfibie spingendosi nel sottosuolo, purtroppo per loro tra i binari della metro allagati si è aperto il famoso tunnel dei neutrini che in questi giorni ha collegato Napoli ai salotti buoni svizzeri… ma la novità è stata senza alcun dubbio la cascata interna alla facoltà di giurisprudenza (vedere per credere http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=cIZtbLJCdCc) e pensare che durante le elezioni studentesche alcuni candidati avevano proposto l’installazione di una fontana con giochi d’acqua nell’edificio di Via Porta di Massa…

Non c’è dubbio a Napoli chi fa politica mantiene sempre le promesse, non a caso de Magistris aveva detto che questa sarebbe stata l’America’s Cup di tutti i napoletani… per le prossime date conviene comprarsi un canotto…

*foto di Marco Mauro

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta