Bussola cineseBo Xilai destituito, arrestata sua moglie: per la Cina è la fine di un’epoca

Da fonti informate a Pechino, sembra che a breve anche in Cina alcune teste eccellenti cadranno e addirittura le prigioni si sono già aperte per personaggi molto noti. E’ infatti notizia di pochi m...

Da fonti informate a Pechino, sembra che a breve anche in Cina alcune teste eccellenti cadranno e addirittura le prigioni si sono già aperte per personaggi molto noti.

E’ infatti notizia di pochi minuti fa che è stata messa in galera la moglie di Bo Xilai, e sono state accertate delle responsabilità che probabilmente porteranno anche il marito dietro le sbarre. Sono stati cancellati tutti i suoi titoli e annullate le sue cariche.

Per le presunte gravi violazioni della legge, le autorità centrali di Pechino hanno deciso, in conformità con la Costituzione del Partito Comunista Cinese, di punire Bo Xilai rimuovendolo da ogni sua carica ufficiale e e come membro del Politburo, membro del Comitato Centrale, ed è stata avviata un’indagine penale da parte della Commissione Centrale di Discìiplina

In Cina è in atto da tempo una lotta per capire chi dovrà dettare le linee guida del paese nei prossimi anni e sembra che i giochi sono fatti. La vecchia guardia comunista, quella che discende direttamente dalla rivoluzione culturale, sta perdendo il controllo del paese, macchiata da una serie di gravi scandali, e si apre una nuova era per la nuova Cina che guarda alle sfide di questo secolo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020